lunedì 31 luglio 2017

La partita vincente di Kristen Callihan

Titolo originale: The Hook Up
Casa editrice: Always Publishing
Link Amazon

Unica regola, non innamorarsi... mai!
Anna Jones è determinata a finire il college per scrollarsi di dosso le insicurezze dell’adolescenza e riuscire, finalmente, a trovare la sua strada nella vita. Nessuna distrazione, tanto impegno e un solo proposito: tenere alla larga il quarterback superstar del college che continua a lanciarle sguardi infuocati a la attrae disperatamente.
Drew Baylor ha un luminoso futuro davanti a sé: quarterback di talento per un college prestigioso, è pronto al grande salto verso l’NFL. La notorietà, dentro e fuori dal campus, è parte di lui, anche se l'affascinante QB non sembra darci troppo peso. Ma non avrebbe mai pensato di incontrare, o peggio, di perdere la testa, per l'unica persona che sembra infastidita e intollerante alla sua fama.
Una stella del football come Drew Baylor certamente sa come vincere una partita, ma riuscirà, a colpi di incontri bollenti, tanta dolcezza e perseveranza, a segnare il punto della vittoria nel cuore della sua irriverente Jones?
Tutto è lecito in amore e nel football, inizia la partita!

Non devi mai forzare niente, Drew. Un bullone, un passaggio, una partita, niente. (...) Forzalo e perderai. Nella vita, si vince con la pazienza e la perseveranza. Prenditi il tuo tempo, cerca la soluzione, e se non la trovi, torna indietro, correggi il tiro e riprova ancora.
Che dire di questo primo romanzo firmato Always Publishing? E' divertente ed irruento.
La storia è alternata dai POV dei due protagonisti: Anna e Drew.

La prima è una ragazza che ottiene attenzione per il suo aspetto prorompente, che è in contrasto con il suo animo riservato. Non le piace essere al centro dell'attenzione per esperienze dolorose che ha vissuto nell'adolescenza.
Lui invece è considerato un Dio, il quarterback più amato del campus e destinato a diventare una star dello sport. Non fa un passo senza essere guardato e ammirato.
Il football è una religione e lui è il messia prescelto.
Drew si dimostra un ragazzo gentile, attento e volenteroso.
Una persona disposta a lottare per raggiungere i propri obiettivi.
Vuole diventare un professionista del football, senza però tralasciare lo studio. Infatti non è il classico sportivo senza cervello, anzi è un ragazzo intelligente e acuto. Anche se quando incontra Anna non da il meglio di sé con il primo scambio di battute.
Mega Rossa? Ma che beneamatissimo cazzo?
Ecco, c'è da precisare che il romanzo ha un linguaggio a dir poco colorito. Ed essendo accompagnato da scene molto esplicite non è adatto alle giovanissime. 😅

E' curioso vedere come il passato di entrambi influisce sul loro presente. Lei non vuole essere notata, teme le critiche e i paragoni perché durante le scuole è stata presa di mira da alcuni compagni.
Non è Drew che mi soffoca ma il resto del mondo, che ci guarda con la coda dell'occhio per tutto il tempo.
Anche l'esempio dato dai loro genitori gioca un ruolo importante, influenzando il modo di vedere i rapporti.
Anna ad esempio è stata abbandonata dal padre ed è cresciuta con sua mamma che colleziona uomini sbagliati.
Lui ha come riferimento la sua famiglia con dei genitori che si amavano immensamente. Infatti è stanco di rapporti superficiali e cerca una relazione stabile.

Si ha paura che le pessime esperienze di Anna possano intralciare il presente. E allo stesso modo che nuove difficoltà possano affondare Drew.

Romanzo che si legge tutto d'un fiato. 💖
La vita, insisteva, è bella per come la vivi e con chi la dividi, non per quello che fai per vivere.

Nessun commento:

Posta un commento