lunedì 4 luglio 2016

Il mio lieto fine...sei tu di Elisa Gioia

Prezzo: € 17,50
Prezzo e-book: € 9,99
Link Amazon
Edizioni Piemme

Trovarsi a New York, circondati dal fascino magico e dall'energia della città dalle mille luci, per di più a San Valentino... Può esserci qualcosa di più eccitante e romantico? Sbagliato. Per Gioia Caputi, brillante copywriter in trasferta negli USA per lavoro, questa situazione da sogno si sta trasformando in un incubo. Perché non solo si ritrova sola, con il cuore infranto, in mezzo alle coppiette che festeggiano, ma per di più l'oggetto dei suoi desideri è proprio lì, a un passo da lei. Christian Kelly, troppo sexy per essere vero, con un sorriso così irresistibile da meritare la qualifica di "illegale", è il boss della casa discografica per cui l'agenzia pubblicitaria di Gioia lavora. Ed è l'uomo che, otto mesi prima, aveva fatto irruzione nella sua vita conquistandole completamente la mente e i sensi... per poi troncare via e-mail e tornare dalla sua ex. Otto mesi di silenzio. Otto mesi di perché senza risposta. Otto mesi in cui il cellulare di Gioia non si è illuminato con il "suo" nome. Questa volta, però, Gioia ha giurato di disintossicarsi dalla Christian-dipendenza: ha chiuso con l'amore, una volta per tutte. Peccato che l'amore non ascolti ragioni: è proprio quando tu smetti di crederci e di cercarlo, che a lui piace entrare nella tua vita e scombinare tutto... Come un uragano.
La venerazione nei suoi occhi ogni volta che incontravano i miei. Perché lui stava vedendo me. Non l'involucro, ma l'anima nascosta dietro le tante insicurezze.
Ci sono storie che ti entrano dentro, ti appassionano e coinvolgono.
La storia scritta da Elisa Gioia è una di queste.
La mia opinione sul primo libro la trovate QUI
Ho aspettato per anni (ANNI - plurale - perché considero il tempo trascorso dal self :P ) l'epilogo per Christian e Gioia è finalmente arrivato. Tanti cuori, unicorni e arcobaleni. <3
Ora che è finito...sono in crisi. Già mi mancano, come se mi mancasse un arto, ma tralasciando le mie ansie, questa è una storia da leggere. E ora provo a spiegarvi perché.

Sicuramente vi ricordate di Gioia, in So che ci sei l'avevamo conosciuta in un momento no. 
Appena lasciata dal fidanzato (con due righe su un A4...-.-), alle prese con un nuovo lavoro, che rischia di perdere per colpa dell'assenza di connessione 3G in un karaoke di Barcellona.
In cui lei è in compagnia di amiche un po' pazze, ai piedi dei tacchi scomodi che la rendono instabile e troppo alcool in circolo.

Perfetto, qui la ritroviamo...rotta. Tutto è al posto giusto: amiche, famiglia, lavoro...ma manca quell'unico ingranaggio che le permette di funzionare.
Questo pezzo unico ha un nome e cognome: Christian Kelly.
Dicono che perdersi sia la strada per ritrovarsi. A quanto pare io e Christian c'eravamo persi e avevamo parecchie difficoltà lungo il cammino per ritrovare la rotta di collisione. Forse non l'avremmo mai ritrovata.
Lui è un uomo bello - bellissimo - con un sorriso illegale e il temperamento diviso tra un uomo delle caverne (solo grugniti e zero parole) e un principe azzurro fatto e finito.

In questo secondo volume è Perfetto! P E R F E T T O !
Sono tuo. Completamente, totalmente e irrimediabilmente.
Dieci e lode e non per l'impegno, ma per i fatti.

La trama riprende da Gioia che deve andare in America per lavoro e la sua strada si intreccia ancora a quella del suo ex, Matteo Perri e - ovviamente - a quella di Christian...con la sua "dolce" fidanzata.
Chantal Miss gambe chilometriche senza uso di Photoshop Herrera.
Lei come nemico di Gioia è perfetta, il giusto mix di figaggine e di stronzaggine. Il tutto all'ennesima potenza!
Prendendolo in contropiede la formazione di Gioia Caputi, Chantal Herrera avanzò sulla linea di centrocampo, poi con un dribbling ai paparazzi e un colpo di tacco quindici tirò in rete e cambiò il risultato della partita, ritornando in vantaggio.
Ma Gioia nel suo viaggio oltreoceano non sarà sola, ma accompagnata dal fedele compagno di (dis)avventure e collega Marco.
Avevo apprezzato la sua figura fin dal primo volume, ma qui son state scintille.
Favoloso! Divertente, irriverente e sincero.
Nella scena alla Fast and Furious mi ha fatto piangere dal ridere! <3 Ma, un volume anche su di lui?? *_*

I nostri protagonisti dovranno decidere se tornare in gioco, spogliandosi nuovamente delle loro paure, e rincorrere il lieto fine. Aprire il proprio cuore può essere difficile, può far paura e far male, specialmente se si devono affrontare anche la rabbia e l'orgoglio. E non dimentichiamoci che spesso il destino sembra giocare a sfavore.
Io e lui eravamo perfetti l'uno per l'altro, era il momento a non essere mai perfetto.
Ammetto che in un paio di occasioni ho faticato a proseguire la lettura.
Con tanto di coro in sottofondo: "No Maria, io esco!"
La scelta (tattica) del titolo del romanzo mi ha convinto a proseguire, e per fortuna!
Perché Elisa Gioia con la sua scrittura ha fatto una nuova magia, riesce a far divertire, emozionare e sognare.
E per divertire intendo che in alcune scene sembravo pazza da quanto ridevo. Marito può confermare. >///<"

Ogni scena e situazione viene descritta alla perfezione, tanto che prende vita davanti a noi.
Chissà come mai a pensare a Kelly visualizzo solo David Gandy? Uno a caso... :P

Ogni personaggio che avevamo conosciuto in So che ci sei torna, un po' diverso da come l'avevamo conosciuto.

Bea che vuole affrontare i suoi problemi sentimentali, la sorella in procinto di diventare mamma, i genitori con una crisi coniugale. Insomma, ce n'è per tutti.

Le citazioni che potrei mettere su questo libro sono mille! Ma per ovvie ragioni ho fatto qualche taglio alla mia selezione. :P
Non volevo bruciare la nostra storia, non volevo correre subito all'ultimo capitolo. Volevo scrivere la mia favola con lui dal principio, riempire pagine bianche di storia solo nostra, chiudere ogni giorno con la frase e vissero felici e contenti.
Aspetto che non voglio tralasciare: la musica.
Accompagna e completa la magia delle situazioni narrate. Parole dette e cantate con il cuore in mano, si trasformano nella colonna sonora della storia di Christian e Gioia.

E anche se esiste una playlist ufficiale del libro, io ve ne propongo una tutta mia.
Per cui, se volete, il post dedicato è QUI. Playlist: YouTube


Posso solo invitarvi (nuovamente) alla lettura di questo libro.
E se non hai ancora letto il precedente volume...non è mai troppo tardi per rimediare.
Nella nostra vita incrociamo un sacco di persone differenti, ma veramente poche fanno la differenza.
Aspetto, come sempre, i vostri commenti.
Avete letto questo libro? Anche voi siete del #teamKelly? <3
Buone letture! 

Nessun commento:

Posta un commento