giovedì 31 marzo 2016

Nuove uscite Newton Compton del 31 Marzo


Ti prego dimmi di sì di Kristen Ashley
Pagine: 448
Prezzo: € 12,00
Link Amazon 

Mystery Man Series Volume 3

Quando quattro anni fa l’ispettore Mitch Lawson si è trasferito nel suo palazzo, Mara Hanover si è subito innamorata di quel tipo affascinante. Ma Mitch era troppo per lei, e perciò non gli ha mai confessato i suoi sentimenti. Ciò non toglie che dopo tanto tempo sia ancora l’uomo dei suoi sogni. Il destino però le dà una mano e così un giorno, quando le si rompe un rubinetto, Mara accetta l’aiuto del suo gentile vicino di casa, e per sdebitarsi trova il coraggio di invitarlo a cena… E proprio quando il sogno di Mara sembra avverarsi, un imprevisto arriva a rovinarle i piani: dovrà occuparsi dei figli di suo cugino, un vero criminale da cui i ragazzini sono scappati. All’improvviso Mara si ritrova perciò con due bambini a cui badare e i bollenti spiriti di un poliziotto ansioso di aiutarla (e non solo) da tenere a freno… E Mitch, se davvero è convinto di volerla, dovrà fare presto i conti con tutti gli ostacoli che vogliono tenerli lontani.

Ai vertici delle classifiche per un anno!
Un romanzo d’amore e suspense.

«Un pizzico di mistero non guasta a questo romanzo avvincente che ci offre amore e suspense. Kristen Ashley affascina.»
Publishers Weekly
«Una storia d’amore appassionante, in cui gli opposti si attraggono.»
Booklist

sabato 26 marzo 2016

Una piccola libreria a Parigi di Nina George

Buongiorno! Oggi la recensione di "Una piccola libreria a Parigi" di Nina George per il domino letterario di Marzo.
Mi son collegata alla lettura di Luigi The Heart Breakers e passo la parola ad Elisa (Devilishlystylish2011)

Titolo originale: Das Lavendelzimmer
Editore: Sperling & Kupfer
Prezzo: € 16,90
Link Amazon

Jean Perdu ha cinquant'anni e una libreria galleggiante ormeggiata sulla Senna, la "Farmacia letteraria": per lui, infatti, ogni libro è una medicina dell'anima. Da ventun anni vive nel ricordo dell'amata Manon, arrivata a Parigi dalla Provenza e sparita all'improvviso lasciandogli soltanto una lettera, che Jean non ha mai avuto il coraggio di aprire. Ora vive solo in un palazzo abitato dai personaggi più vari: la pianista solitaria che improvvisa concerti al balcone per tutto il vicinato, il giovanissimo scrittore in crisi creativa, la bella signora malinconica tradita e abbandonata dal marito fedifrago. Per ciascuno Jean Perdu trova la cura in un libro: per tutti, salvo se stesso. Finché decide di mettersi in viaggio per cercare la donna della sua vita. Verso la Provenza e una nuova felicità.

Di questo libro mi ha affascinato molto il titolo. Adoro i libri che parlano di libri, ma ogni volta ne resto un po' delusa. Vorrei sempre qualcosa di più rispetto a quello che effettivamente mi trasmettono.

Questo libro l'avevo già iniziato, ma abbandonato. E ho colto l'occasione del domino per terminarlo.
Spesso si concentrava su altre cose invece che sul suo nome, ***. Come il fluire silenzioso dei suoi pensieri, lo spazio bianco tra le immagini del passato, l'oscurità nei sentimenti. Era in grado di pensare a qualsiasi tipo di vuoto.
Bellissima è l'ambientazione e l'idea della Farmacia letteraria. L'autrice è molto brava a raffigurare l'animo dolce e triste del protagonista, così come a raffigurare con frasi poetiche l'ambientazione o i paesaggi.
Jean Perdu fin dalle prima pagine si capisce che ha un animo semplice, ma che ha sofferto molto.
Ha chiuso le sue paure e il suo dolore in una stanza. E quando, per aiutare una nuova vicina, si ritrova ad aprire quella porta (chiusa da vent'anni) le sue ferite tornano a sanguinare.

Mi è piaciuto molto come l'autrice a rappresentato gli abitanti della casa al civico 27.
L'inquilino al terzo piano con la sua ossessione per i paraorecchie e i berretti di lana, scrittore in crisi.
La coppia con figli che con il passare degli anni rideva sempre meno.
Perdu conosce alla perfezione l'animo di ogni inquilino del palazzo, ma di lui nessuno conosce molto. Solo quello che lui permette di vedere, la sua solita e cara routine.

Abbiamo poi il Perdu libraio che non ho capito se ho amato o odiato.
Immaginatevi di entrare in una libreria, già molto particolare di per sé, e scoprire che il venditore si rifiuta di vedervi il libro che state cercando. Semplicemente perché lui riesce a leggervi dentro e a capire il tipo di lettura di cui avete bisogno. La lettura che può curarvi.
Ora, da una parte è una cosa meravigliosa, ma allo stesso tempo spaventa. Qualcuno in grado di vedere oltre la vostra corazza e che cerca le vostre ferite per poterle curare con quello che lui ritiene la cura migliore.
Ogni tanto durante la lettura ho pensato: "Certo, comodo guardare nell'animo altrui, senza mai confrontarsi con il proprio di passato."

Il gioiellino del libro è Lulu, la barca che ha restaurato e riempito di libri, l'unica medicina per innumerevoli malattie dell'anima.
Volevo dedicarmi a quegli stati dell'animo che non hanno lo status di malattia e che i dottori non degnano di attenzione. Tutte queste timide emozioni, i moti interiori, a cui nessun terapeuta si interessa perché troppo piccoli e incomprensibili.
Perdu per una serie di eventi si trova a leggere una lettera che ha lasciato Manon, l'unico amore della sua vita, che lo ha lasciato senza spiegazione. E da quel momento scatta qualcosa in lui, che lo spinge ad intraprendere un viaggio verso la Provenza.

La parte centrale del libro è dedicata al viaggio e l'ho trovata un po' lenta. Nonostante lo stravagante compagno di viaggio Max.
Max, scrittore, indossatore di paraorecchie, futuro interprete di sogni. Mio "figlio" imposto. Sono così vecchio da sembrare un padre? E poi...che male ci sarebbe?
Ai capitoli si alternano dei brani tratti dal Diario di Manon, che ci permette di capire di più si di lei.

Il viaggio si trasforma in avventura, in scoperta e in rinascita. Si conoscono nuove persone, le loro storie. Si scrive un nuovo futuro per Perdu e i suoi compagni di avventura. Il tutto accompagnato dai libri.

La narrazione è debole e forte al tempo stesso, la storia è dolce, ma con un ritmo non costante. Che mi ha reso in certi momenti pesante la lettura. Il finale è dolce e amaro.

Lettura che personalmente non mi ha soddisfatto dal tutto.
Voi l'avete letto? Pareri?

Buone letture.<3

giovedì 24 marzo 2016

#5 Diary of a little nerd - Febbraio e Marzo

Buona sera!
Torno tra i blogger attivi con il post di cose random di Febbraio e Marzo.

In due serate di questi mesi son tornata bambina...o quasi. XD  Ho partecipato all'evento "BoardGames & Beer" che ha organizzato il mio "spacciatore" di manga presso un pub del mio paese.
Vi lascio il link al suo negozio Enjoy Shop ha fumetti, giochi in scatola, in legno e molto altro. Più o meno il paradiso.
Birra e giochi, cosa chiedere di più? *_* Ho avuto modo di divertirmi in maniera classica con dei giochi nuovi che non avevo mai provato.

Ho ascoltato molta vecchia musica, poiché ho aggiornato l'iPod e quando lo faccio finisco sempre per ascoltare le vecchie playlist.
One direction (non giudicatemi -.-"), 883, Alex Goot e canzoni irlandesi e altro.


Il nesso? Non chiedetelo a me. :D

Il 17 Marzo avete festeggito San Patrizio? Io ho avuto nostalgia dell'Irlanda così ho preso la scusa per riguardare le foto del viaggio di nozze.
Amo l'Irlanda da sempre e il nostro viaggio in quelle terre ha solo rafforzato il mio sentimento. <3
Per la sezione beauty con due palette che ho usato maggiormente, entrambe di Zoeva.


Colori molto naturali, magari un po' polverosi, ma a mio parere ottimi per il rapporto qualità/prezzo.
La Palette occhi è la Spectrum nude eyeshadow palette che è ideale per un trucco naturale.
La confezione è in cartone molto resistente, comoda anche per i viaggi inoltre non contiene parabeni. Il costo è di 35 € per 15 ombretti in vari finish.
Discorso analogo per la palette dei blush Spectrum pink blush palette. Comoda perché è sempre in cartone, con la chiusura magnetica. Per 17.80 € si hanno 4 cialde sulle tonalità rosate che si adattano a vari trucchi, dal più naturale a quello un po' più elaborato.
Esistono palette come queste, ma in diverse tonalità.

Ho testato dei nuovi prodotti per il viso.
Io ho la pelle mista, ma in alcuni periodi dell'anno è anche incredibilmente secca. E ho cercato qualcosa di leggero, ma allo stesso tempo idratante.
Mi sto trovando molto bene con questa combinazione:
- Crema Viso idratante I Provenzali Bio, per pelli normali e miste;
- Siero Viso I Provenzali Bio alla Rosa Mosqueta.


Home sweet Home
Dobbiamo ancora finire di arredare la sala, ma questo mese abbiamo sistemato la scrivania dell'ufficio.
Visto che ospita per molte ore sia me che mio marito. Siamo soddisfatti e a piccoli passi sistemeremo anche quello che manca. <3



Fangirl
Io e marito abbiamo fatto un ordine da Spreadshirt.it.
Abbiamo scelto modelli 100% cotone e il materiale sembra bello. Vedremo come si comporta con i prossimi lavaggi. ;)


Un momento di silenzio per la mia maglia dedicata alla serie Lux. AMO!

E con questo passo e chiudo, ma colgo l'occasione per augurarvi Buona Pasqua.
Io ho (quasi) 29 anni, ma mia Zia mi regala ancora l'uovo, ovviamente di cioccolato fondente. :) E quest'anno è gigante. *_*

Good life! <3

lunedì 14 marzo 2016

Per sempre con me di Jennifer L. Armentrout

Titolo originale: Fall with me
Editrice Nord
Link Amazon
Sesto volume della serie Ti aspettavo.

Credevo di non aver bisogno di nessuno.
Credevo di essere felice da sola.
Credevo di saper proteggere il mio cuore.
Ma poi tu hai demolito le mie difese...

In cuor suo, Stephanie sa di essere un’inguaribile romantica, una di quelle ragazze che crede nel colpo di fulmine e nel potere del vero amore. Tuttavia ha imparato a sue spese che è più saggio non farsi illusioni: troppe volte ha rinunciato a tutto per poi ritrovarsi da sola a rimettere insieme i pezzi del suo orgoglio. Perciò adesso preferisce concentrarsi sul lavoro e proteggere i sentimenti dietro una corazza di sfrontata sicurezza. Mai si sarebbe immaginata che un giorno si sarebbe lasciata sedurre da Nick, il barista più affascinante del Mona's pub. Bello, arrogante e sempre pieno di donne, Nick è il classico tipo da una notte e via. Eppure Steph lo travolge, col suo sorriso disarmante, con la sua forza e con l'ostinazione con cui nasconde le proprie insicurezze. A poco a poco, Nick si rende conto di non poter più vivere senza di lei. Ma, per convincere la donna più diffidente del mondo a dargli una possibilità, Nick dovrà essere pronto a togliere la maschera da playboy e a mettere a nudo la propria anima. Anche se ciò significa rivelare un segreto che rischia di distruggerlo...

Buongiorno! Oggi io e Le recensioni della libraia vi proponiamo le nostre recensioni di Per sempre con me, ultima uscita della nostra amata Armentrout.

Come sempre ringrazio Virginia per questa lettura condivisa. <3 Passate a leggere anche la sua recensione, QUI. ;)
Dimmi che vuoi restare qui.
Dimmi che vedi ancora un futuro per noi.
Dimmi che mi ami.
Metto le mani avanti e ammetto che non rientra nei libri che ho preferito di questa autrice.
Per la prima metà del libro ho pensato: Sì, ok. Siete belli, indipendenti e avete una vita sessuale libera. Buon per voi...ma?!
Diciamo che la prima parte del libro si può riassumere in questa frase:
Eravamo praticamente due estranei, ognuno coi suoi problemi e col suo passato, convinti di comportarsi in modo responsabile, per poi scoprire che la vita aveva progetti diversi, che nessuno dei due aveva previsto.
Il POV è quello di Stephanie, che avevamo avuto modo di conoscere nei primi volumi della serie, ed onestamente non mi aveva mai colpito. E' una bellissima ragazza e sa di esserlo. Finalmente nessuna fissa inutile per nascondere le proprie paure.
Sta per iniziare un nuovo lavoro, in una città nuova e lontano da sua madre.
Apparentemente può sembrare una ragazza acida e fredda, ma in realtà ha solo paura dei preconcetti che le persone spesso hanno, specialmente per le ragazze come lei, che non hanno peli sulla lingua. Nulla le può impedire di essere sincera e schietta, cosa che spesso può non piacere.

Tra le prime persone che incontra c'è Nick. Lui mi è sempre stato simpatico e non solo perché è un bel ragazzo. :P
Non so, come si è comportato con Roxy nel precedente volume (Torna con me), mi ha fatto intuire che fosse un ragazzo buono, ma con qualche peso alle spalle. E la mia opinione su di lui è stata confermata in questo volume.
Un uomo con le palle. Scusate la franchezza, ma è così.
Ragazzo bello, ma introverso, che non rifiuta la compagnia di una bella ragazza, purché sia solo per una volta. Ma che di fronte alla responsabilità non si tira indietro. Ci piace! 
Era come un puzzle senza i pezzi più importanti: non avrei mai visto il quadro completo.
Però ho un dubbio. Per quale punizione divina se io sono in tenuta "da casa" sono l'anti sesso in persona, mentre le protagoniste di questi libri anche nelle peggiori situazioni o condizioni risultano bombe sexy. Spiegatemi perché?! -_-

Che salva la mia opinione del libro sono i temi trattati dall'autrice, che non sono semplici.
Specialmente non è facile per una donna leggere di certi argomenti.
Si può intuire come si concluderà la storia, ma fino all'ultimo ho sperato di sbagliarmi.
La bravura dell'autrice permette al lettore di entrare in sintonia con i sentimenti di Steph e di Nick. Si capiscono le paure, le reazioni degli amici e le conseguenze del destino.
Ho apprezzato i comportamenti di Steph in molte situazioni (specialmente nell'ambito lavorativo), ma ho criticato molti suoi atteggiamenti nei confronti di Nick.

Mi è piaciuto ritrovare i personaggi dei precedenti volumi. E vi avviso, saranno tutti coinvolti e come sempre: occhi a cuoricino. *_*

Questa serie può non finire mai? No, perché vorrei sempre avere la compagnia di Cam ed Avery, Jax o dei miei nuovi preferiti Roxy e Reece.
<Non te la prendere. Nick è un uomo, e gli uomini sono stupidi. Credimi, ne so qualcosa: sono un uomo anch'io. E ogni tanto sono stupido.> 
Avete supposizioni su chi possono essere i protagonisti dei prossimi volumi?
Katie, che mi ha sorpreso ancora una volta, con i suoi modi schietti un po' rudi è riuscita a smuovere una situazione di stallo.
Oppure la dolce Jillian che sta per iniziare il suo percorso alla Shepherd University?

Lettura che comunque mi è piaciuta, anche se non nella sua totalità. :(
Voi, avete letto questo volume? Aspetto la vostra opinione nei commenti.
Buone letture! <3

sabato 12 marzo 2016

Torna con me di Jennifer L. Armentrout

Titolo originale: Fall with me
Editrice Nord
Quinto volume della serie Ti aspettavo.
Link Amazon

Dal giorno in cui ha perduto ciò che aveva di più caro al mondo, Roxy Ark ha eretto una barriera tra sé e gli altri, concentrando tutte le sue energie sul lavoro e sul suo sogno di diventare designer. Tra lo studio e i turni al pub di Jax James, proprio non ha tempo per gli uomini, soprattutto non per il detective Reece Anders, l'unico che avesse fatto breccia nel suo cuore, finendo col spezzarlo. Roxy non gli rivolge più la parola, anche se non è mai riuscita a dimenticarlo…
Reece Anders non ha più nulla da dare. Tormentato dai fantasmi di un passato che si rifiuta di lasciarlo libero, ha paura di trascinare nel baratro chiunque gli si avvicini troppo. Perciò ha allontanato la famiglia, gli amici, persino Roxy, la sola donna che lo rendesse felice. Tuttavia, quando Roxy si presenta alla stazione di polizia per aver ricevuto diverse minacce, Reece insiste che gli venga affidato il caso, pronto a tutto pur di proteggerla. Anche ad affrontare i suoi demoni...

"Chi la fa l'aspetti": un proverbio stupido, che detestavo con tutto il cuore, ma era vero. E' più facile rassegnarsi a una delusione o a un insuccesso quando sai di non averlo provocato tu.
Ho iniziato questo libro a Febbraio, ma l'ho concluso a Marzo. (°_°)"
In meno di due mesi ho letto tre libri di questa autrice e...non mi stancherò mai.
Ogni volta che inizio un suo libro penso che non potrà essere all'altezza dei precedenti e lei puntualmente mi fa cambiare idea.

Nel dettaglio questo volume mi è piaciuto quasi come i capitoli dedicati a Cam e Avery. Quindi regolatevi. Amore, amore folle.
Restai a fissare la porta per un momento, inspirai a fondo ed espirai lentamente. Dovevo fare così ogni volta, prima di entrare nella stanza di Charlie: era l'unico modo per sbarazzarmi del groviglio di emozioni - la delusione, la rabbia, la tristezza - che non volevo fargli vedere. A volte non ci riuscivo, però almeno ci provavo sempre.
Oltre alle vicende narrate, che mi sono piaciute perché c'è un po' più di azione, mi son piaciuti Roxy e Reece come coppia.

Roxy l'avevo notata nel precedente volume perché diventa buona amica di Calla, ma anche e soprattutto perché indossa quasi sempre delle magliette nerd e simpatiche. *_*
E il mio affetto è cresciuto quando ho letto altri aspetti in cui mi son rispecchiata, ad esempio:
- E' piatta. Yeeee, finalmente! Dammi il cinque sorella. ;)
- E' permalosa e testarda. Se lei è convinta di una cosa, non puoi far nulla per convincerla del contrario. Finché non ci sbatte il naso.
- E' onesta, ma ha paura di soffrire e spesso si chiude a riccio per non mostrare i propri sentimenti.
- E' indipendente. Fa sacrifici per concludere un corso di laurea e porta avanti le sue passioni, come la pittura.
- Non riesce a vedere le cose che la circondano. Ad esempio i sentimenti di un ragazzo. Uno a caso, sia chiaro. :P
Era sbagliato, e io non ero una codarda. Pur essendo una ragazza, avevo le palle.
E Reece è un poliziotto, sexy ed ex soldato.
Cioè, lei occhiali e maglie da nerd e lui indossa la divisa. Vittoria! A mani basse. XD
Tranne che lui porta le infradito. -_- Ora, io posso accettare le infradito per un uomo se, e solo se, siamo in piscina. E Roxy le considera sexy. O_o BTW, la smetto e vi do la mia opinione sul libro. ;P

Il miglior amico di Roxy è ricoverato in una clinica, poiché è molto grave in seguito ad un incidente.
Non sapevo quale fosse la cosa peggiore tra quelle che erano successe. Che Charlie non mi avesse riconosciuta neanche stavolta. Che Henry Williams avesse avuto il permesso di fargli visita. O che Reece potesse aver torto. Ciò che era successo a Charlie, forse era davvero colpa mia.
Lei si sente in colpa per lo stato in cui si trova il suo amico (che considera come un fratello), perché con il suo caratterino ha scatenato la rissa.
Sapete quando la rabbia prende il sopravvento e non riuscite a tener chiusa la bocca? Ecco, però la sua risposta è costata cara.

La narrazione è interamente affidata a Roxy e non ha punti morti o noiosi. Si resta incollati alle pagine, ma questa è una peculiarità della Armentrout. :)

Già dal precedente capitolo si intuisce che Reece e Roxy si conoscono, ma si scopre che si conoscono da sempre. Vicini di casa, amicizie in comune, persino le famiglie si frequentano.
Ma Roxy sembra odiare Reece. Lei ce l'ha a morte con lui, per un evento passato che ha ferito la nostra protagonista.
Per quanto riguarda Reece...non ha capito nulla della situazione, ma non è facile avere a che fare con il caratterino di Roxy, per cui ha tutto il mio appoggio.
E' divertente, sembrano cane e gatto. Reece si è stancato di questa situazione e prova a chiarire tutte le questioni irrisolte. Ed il risultato è esplosivo.
Roxy era convinta di saper tutto, ma ha tratto le conclusioni sbagliate. In pratica si è messa da sola i bastoni tra le ruote. ^^"
Non c'era più nulla a separarci, niente più parole non dette, niente più muri tra noi e, soprattutto, non c'era più la paura di trattenerci.
Ecco, ma non pensate che il volume sia incentrato su questo.
Ragazze aggredite, uno stalker che ha preso di mira -guarda caso- la protagonista, il tema dell'omofobia e dell'amicizia.

Altra figura degna di nota, oltre a quelle che abbiamo già conosciuto durante tutta la serie, è Katie, la spogliarellista amica di Roxy, è un personaggio che mi diverte molto. Lei e le sue visioni.
Divertente e incisiva. XD

Proseguendo nella storia si capiscono le battaglie che stanno portando avanti i nostri protagonisti e si è coinvolti nelle loro vicende. Il tocco d'azione è stato una molto intrigante. E differenzia la storia da altri libri dello stesso genere.
Un secondo prima c'era una vita, un secondo dopo non c'era più. Come un treno che deraglia. Reece non aveva potuto far nulla per fermarlo. Si sentiva inutile, esattamente come mi ero sentita io con Charlie. Capivo bene quel bisogno di ricordare a te stesso che sei ancora vivo.
Posso solo consigliare anche questo libro. Team Armentrout a vita. :)

Aspetto, come sempre, la vostra opinione.
E tenetevi pronti, lunedì arriverà la recensione di Per sempre con me, lettura che ho condiviso con Le recensioni della libraia. <3
Buone letture. <3

Ricordati di perdonare di Rachel Van Dyken

Titolo originale: Shame
Editrice Nord
Volume 3 della serie "Ruin"
Link Amazon

Ho cercato di rifarmi una vita. Sono fuggita nel cuore della notte dall'altra parte del Paese, mi sono iscritta al college sotto falso nome. Per un po', ha funzionato. Sono diventata Lisa, l'allegra e vivace studentessa, sempre pronta a divertirsi. Eppure, ogni volta che qualcuno si avvicinava troppo a me, sentivo l'impulso di scappare di nuovo. Ogni volta che un ragazzo mi sfiorava, provavo solo una paura disperata. Perché non si può cambiare la propria anima. Non si può cancellare il passato. E gli errori che ho commesso mi tormentano come spiriti inquieti. Ma tutto è cambiato nell'istante in cui ho conosciuto Tristan. Lui è completamente diverso dagli uomini che ho conosciuto. È onesto, leale, buono. Ed è convinto che tutti meritino una seconda occasione. Vorrei potergli credere. Vorrei confidargli il mio segreto. Ma ho paura che così facendo trascinerei anche lui nel baratro...

Delicato, romantico e commovente, questo romanzo racconta una storia di riscatto e di perdita, di rimpianti e di speranze. Perché il vero amore trova sempre la strada del perdono.

Ultimo volume della serie Ruin. Che nel complesso mi è piaciuta moltissimo. <3
Se dovessi fare una lista delle mie preferenze sicuramente il primo volume (Ricordati di sognare, recensione QUI) resta il preferito, seguito dal secondo (Ricordati di amare, recensione QUI) e per ultimo questo.
Un giorno sarò abbastanza coraggiosa da togliermi tutte le maschere e lasciarle cadere ai tuoi piedi. Ma non mi sento ancora pronta.
Mi ha sorpreso l'autrice, in quanto è partita da una storia d'amore, puro, limpido, sano. Un protagonista maschile che si conquista, pagina dopo pagina, il vertice della classifica tra i fidanzati di carta.
Per passare da un'amore tormentato, il passato con tutti i suoi problemi, le scelte sbagliate, la possibilità di tornare ad amare. Con il protagonista arrogante, determinato, ma che vi sorprenderà per la sua bontà e profondità.
Per finire con questo volume, in cui c'è la storia di un amore sbagliato del passato e sul peso che può avere per il presente.
Qui abbiamo tanti aspetti, persone che hanno fatto errori, molti. Malattie mentali, ossessioni, droga e il passato che torna a bussare alla nostra porta.

La narrazione è alternata tra i protagonisti e, se avete letto i precedenti volumi, sapete che ogni capitolo è preceduto da una considerazione o un pensiero dei personaggi.
Ma in questo caso la maggior parte dei capitoli sono introdotti da ritagli del diario di Taylor B.
Sembri distante. E lo ero, perché per me lei non è niente, soltanto un corpo, un mezzo per raggiungere uno scopo, un passatempo, un animale domestico, un progetto, un diversivo. Possibile che ancora non l'abbia capito? Io non sento niente, è impossibile con tutte le medicine che prendo per la mia "malattia", come la chiamano i miei genitori. Ma si sbagliano, perché se fossi sociopatico avrei già fatto saltare in aria qualcuno. Invece a me piace semplicemente prevaricare sugli altri, tenermi occupato, drogarmi. C'è di peggio al mondo, giusto? Dal diario di Taylor B.
Perché dalle sue paure traggo forza. Privarla della dignità mi dà forza. Del resto, anche lei mi priva della mia: mi fa provare emozioni, e io non voglio. Dal diario di Taylor B.
Chi è Taylor B.? E' il passato di Lisa, la nostra protagonista.
La storia si svela poco alla volta, e ci porterà a capire cosa lega Taylor e Lisa.
Il protagonista maschile è Tristan, figura enigmatica. E' un bellissimo uomo che diventerà professore all'università. E possessore del diario di Taylor.
Ero combattuto tra i sensi di colpa per come lui, presumibilmente, l'aveva trattata e la rabbia, perché era colpa sua se Taylor era morto.
Perché lui ha il diario di Taylor e cosa vuole da Lisa? Perché proprio ora viene a cercarla? Vuole scoprire la sua storia? Vuole capire i fatti oppure vuole vendetta.
Tante domande, che fino all'ultima pagina non trovano risposta.

Lisa è totalmente diversa da quello che lascia trasparire nei precedenti volumi della serie.
Non è la ragazza leggera e con il sorriso sulle labbra che vuole sembrare.
Scappa dal suo passato, dalle sue scelte e dai suoi errori. Che, ora più che mai, sembrano prendere nuovamente vita.
Ero stanca, però.
Stanca di far credere sempre che fosse tutto a posto. Quando invece mi sentivo schiacciare dalla paura e dai rimorsi. Ma me li meritavo, perché in passato avevo compiuto delle scelte e adesso ne subivo le conseguenze. A quanto pareva, non riuscire a essere felice con un uomo era una di quelle.
Il rapporto che si crea tra Tristan e Lisa è complicato. C'è feeling, ma allo stesso tempo i segreti che hanno non permette loro di avvicinarsi realmente.

Bellissime le parentesi in cui ci sono anche Gabe e Wes.
Gabe con il sui modi rudi, vuole solo proteggere Lisa.
E Wes...è Wes. E' sempre (o quasi) un passo avanti a tutti, riesce in poche parole a leggere le persone come un libro aperto.
Tutta questa compagnia è fantastica, ognuno ha rischiato di restare schiacciato dal peso del passato, ma hanno combattuto le loro battaglie. E continuano a farlo.

Come nei precedenti capitoli, anche questo libro concede ottimi spunti di riflessione, ma a differenza degli altri mette anche un pochino di ansia.
Il male riesce a vivere tra le pagine e crea nel lettore la voglia di conoscere la storia.
Arrivata agli ultimi capitoli credo di aver letto in apnea.

Bellissima lettura! <3 Confermo l'opinione che ho avuto fin dal primo capitolo.
E voi, avete letto questa trilogia? Aspetto la vostra opinione.
Buone letture. <3
Tesoro, la tua vita è esattamente questo, una tela bianca. Va' incontro al tuo destino e sappi che, a ogni passo che farai, lascerai impronte nel terreno. Fa' in modo che siano profonde, se vuoi che ti portino da qualche parte. Se vuoi che abbiano un significato.

mercoledì 9 marzo 2016

Prossime uscite Newton Compton del 17 Marzo


Uscite Newton Compton del 17 Marzo. 

Beautiful di Alyssa Sheinmel
Pagine: 320
Prezzo: € 10,00 
Link Amazon 

Maisie è, a detta di tutti, una ragazza carina e fortunata. Ha una vita normale, una famiglia e un fidanzato che le vogliono bene e una passione per la corsa. Una mattina però, mentre si allena, la sua esistenza cambia in modo drammatico. Vittima di un incidente, si ritrova con il viso deturpato e, anche se potrà sottoporsi a un importante intervento chirurgico, non sarà per nulla semplice, dopo, riconoscersi e ritrovare se stessa. Alyssa Sheinmel, scrittrice apprezzata dalla critica, tratta un tema importante con una scrittura potente, raccontando il dramma di una ragazza che cerca di ricostruire la propria identità, punto di partenza per poter rinascere.

Un incidente.
Un volto sfigurato.
Un romanzo autentico, bello come la sua protagonista.

Ricordati di amare di Rachel Van Dyken

Titolo originale: Toxic
Editore: Editrice Nord
Ruin Vol.2
Link Amazon
Da quattro anni, Gabe Hyde vive in una menzogna. I suoi amici lo conoscono come un ragazzo allegro, sfacciato, che ama divertirsi e tornare a casa ogni sera con una conquista diversa. Nessuno sa che quella è una maschera che Gabe si è cucito addosso per nascondere la verità al mondo, lo stesso mondo che un tempo lo adorava come un idolo e che adesso, se scoprisse il suo segreto, lo trascinerebbe nel fango. E tutto per un unico, terribile errore che ha distrutto ciò che aveva di più caro. Dilaniato dal rimpianto e dal senso di colpa, Gabe è convinto di non avere più diritto di essere felice. Almeno finché non incontra Saylor. Sorriso innocente e luminosi occhi azzurri, Saylor è la classica brava ragazza cui di solito basta un'occhiata per capire che Gabe è un poco di buono dal quale è meglio stare alla larga. Invece lei è la sola in grado di leggere nel suo cuore. E a credere che meriti una seconda occasione. Ma l'amore che li lega darà a Gabe la forza necessaria per ricominciare o trascinerà anche Saylor nell'abisso?
Quando la parola amore lascia le mie labbra, è come se le dessi vita. Come se, con quel gesto, la mia anima acquistasse un nuovo potere: quello di fondersi con la tua.
Finalmente riesco a recuperare la recensione di questo libro, che ho letto alcuni mesi fa. (^.^)"
Questa serie è entrata di diritto tra le mie serie preferite. La consiglio a chiunque.
La lettura è piacevole, coinvolgente ed emozionante.
L'autrice è bravissima a dare ad ogni personaggio una sfumatura che lo differenzia. Allo stesso tempo lascia trasparire le emozioni, l'amore e l'amicizia. Le storie non sono scontate e non deludono. ;)

Nel secondo libro la storia narrata è quella di Gabe. Per intenderci il bello e dannato che assomiglia ad Adam Levine. Looove!

Mi aveva incuriosito come personaggio da Ricordati di sognare (Recensione QUI) perché è simpatico, bello, arrogante, ma quello che succede a Wes in qualche modo incide anche su di lui.

Ragazze vuote, facili da scaricare, avventure di una notte. Questo è quello che Gabe ha sempre cercato. E voi direte: nulla di diverso dalla metà (abbondante) di personaggi di NA e YA. 
Ma la storia di Gabe è diversa, e si svelerà poco alla volta.

In questo libro si parla di come il Gabe che tutti vedono, non sia il vero Gabe.
Intendiamoci, gli volevo bene come a un fratello ma quando sei completamente immerso nelle tenebre dà molto fastidio vedersi accendere una luce davanti alla faccia. Gli occhi hanno bisogno di abituarsi, e non è un'esperienza piacevole; ecco perché molte persone come me preferiscono restare dove sono. Scelgono la facciata invece che la realtà. Merda, io ero confinato nel mio antro buio da così tanto tempo che ci avevo piantato le tende, appeso i quadri e fatto abbonamento alla TV via cavo.
E' solo una maschera, che ormai è diventata così famigliare che persino lui non riesce più a capire chi sia davvero.
E' un ragazzo che ha sofferto, ha commesso errori e ancora oggi fa i conti con le conseguenze delle sue azioni. Regala una riflessione importante su come alcune scelte incidono non solo su di noi, ma anche sulle persone che ci sono vicine. Ogni azione ha una conseguenza, e lui si è preso carico dell'errore di pochi attimi. Per questo non vuole nessuno vicino, è convinto di non meritare l'amore.

Come si capisce dalla sinossi a sconvolgere i suoi piani ci pensa Saylor.
Se avessi saputo che qualsiasi contatto con quel bellissimo sconosciuto mi avrebbe cambiato per sempre, che avrebbe segnato il resto della mia vita, che mi avrebbe distrutto, che avrebbe fatto a pezzi la mia anima finché di me non fossero rimasti che i ricordi di ciò che ero...ecco, avrei fatto la stessa scelta.
E' una ragazza normale con la passione per la musica.
Proprio la musica avrà un ruolo importante nella storia. Permetterà a lei e Gabe di avvicinarsi e in qualche modo di comunicare quando le parole vengono meno.

Ci sono momenti divertenti e altri un po' più tristi, ma sono comunque emozioni, che accompagnano tutta la lettura. Promosso!! *_*

Vi lascio altre due citazioni che mi sono piaciute. Fatemi sapere se avete letto questo libro e se vi è piaciuto come a me. Buone letture! <3 
A volte bisogna sbatterci la testa contro per capire ce la strada giusta è quella che risale,non quella per cui si deve iniziare a scavare. (Wes)
Ma ora, in questo preciso momento, con te tra le mie braccia, ecco...non scambierei questo con niente al mondo. E ti prego di credermi quando ti dico che questo è un dono. Solo per il fatto che tu sei qui, il mio dolore è meno intenso.

sabato 5 marzo 2016

Lieve come un respiro - The dark elements - di Jennifer L. Armentrout

Titolo originale: Every Last Breath
Editore: HarperCollins Italia
Link Amazon
The Dark Elements- Volume 3
Ogni decisione porta con sé delle conseguenze, è un fatto. Ma le scelte che si trova ad affrontare la diciassettenne Layla sono più difficili del normale. Luce o tenebra? Il sexy e pericoloso Principe degli Inferi Roth, oppure Zayne, lo splendido Guardiano che lei non avrebbe mai sperato di poter avere? A quale parte del proprio cuore dare ascolto? Layla, poi, ha un altro problema: è stato liberato un Lilin, un demone tra i più terribili, che sta portando devastazione nella vita di tutti quelli che la circondano, compreso il suo migliore amico Sam. Per risparmiargli una fine di gran lunga peggiore della morte, lei deve scendere a patti col nemico, mentre tenta di salvare la città, e tutta la sua specie, dalla distruzione. Divisa tra due mondi e due amori, Layla non ha certezze, nemmeno quella di sopravvivere, soprattutto quando un antico accordo torna a incombere su tutti loro. Ma a volte, quando sembra che la verità non esista, è il momento di dare ascolto al proprio cuore, schierarsi e combattere fino all'ultimo respiro.

La serie:
1) Caldo come il fuoco
2) Freddo come la pietra
3) Lieve come un respiro

C'è poco da fare, questa scrittrice è una certezza.
Ogni suo libro regala emozioni, con il passare delle pagine si è trasportati nel suo mondo, con le sue regole e ogni volta è una sorpresa.
Quello che ero non dipendeva dall'essere una demone o una Guardiana. Dipendeva dalle mie decisioni e dalle mie azioni. Non ero perfetta e non ero malvagia. Ero solo me stessa.
Layla nei precedenti volumi non l'ho trovata all'altezza delle protagoniste femminili che posso definire eroine. Anzi, in certi momenti non mi è piaciuta affatto. ^^"
Ma in questo libro mi ha convinto (o quasi) riesce a cambiare, si scopre che sotto i bei lineamenti e la chiara chioma ha anche coraggio. Il coraggio di fare delle scelte difficili, di soffrire e di far soffrire per seguire il bene, non personale, ma collettivo.

Ovviamente la storia riprende da dove era stata bruscamente interrotta.
Si scopre una triste realtà, ovvero che il Lilin è sempre stato molto vicino a Layla e a tutti loro.
Tristezza, rabbia, sgomento e una bella lotta è quello che ci regala la prima parte del libro.
Perdere Sam però mi aveva insegnato la necessità di affrontare tutto ciò che la vita poteva offrire, comprese le lacrime, la rabbia e il dolore per la perdita delle persone care, ma soprattutto le risate e l'amore.
Come sempre sono affascinata dalla capacità della Armentrout di riuscire a trasmettere così bene i sentimenti, come l'amore e l'amicizia, senza trascurare la descrizione delle lotte e dell'azione.
Alleggerendo anche le peggiori situazioni con un riferimento ad una serie TV, ad un film oppure lasciando spazio a Roth. Che nel bel mezzo della battaglia riesce a ritagliare una battuta o un'allusione che fa arrossire anche il lettore. *_*
Una parte importante del libro è stata la decisione presa finalmente dalla piccola Laylina, che fa chiarezza tra i sentimenti che prova per il bel demone e il buon guardiano.
Cayman piegò la testa da un lato. <Esiste davvero il momento giusto per offrire il proprio cuore a un'altra persona? Ci saranno sempre degli ostacoli. Devi solo decidere quali vale la pena affrontare.>
Un infinito grazie a Cayman per aver tolto le fette di salame dagli occhi di Layla, grazie. <3

In questo libro si fa chiarezza su ogni personaggio e su molte situazioni. Finalmente si ottiene un quadro completo della storia. Si resta incollati alle pagine dall'esigenza di scoprire ancora qualcosa di più. Fino all'epilogo, che come sempre mi fa sperare in una futura nuova avventura. >///<

Anche se nella parte centrale ammetto che ho trovato il racconto un po' rallentato.
Ok che è tre libri che si parla della vita sessuale di Layla...però forza! Avete un Lilin da trovare, uccidere e un mondo da salvare. Datevi una mossa!
Quando Triste (il Triste Mietitore) dice senza pochi giri di parole che stavano sprecando tempo prezioso pensando alla perdita della verginità della nostra protagonista ho stappato lo champagne. E dai!! XD

Se devo trovare un aspetto che non mi ha convinta del tutto è stata la fine del libro. Non parlo dell'epilogo della storia, ma proprio dei capitoli finali.
Avrei preferito che dopo l'apice del combattimento, si arrivasse alla conclusione in maniera diversa. Non so...un capitolo finale del tipo: "Dopo X mesi", e stop. Mentre per come è stato strutturato, non so, sembra la fine più lunga della storia. Ma magari ero solo io nel periodo sbagliato. (^_^)"

Nel complesso è una serie che mi è piaciuta.
Per i personaggi prevalentemente maschili, per i famigli e le dinamiche in continua evoluzione.
E...Team Roth a vita!! <3
Avete letto questo libro? Vi è piaciuto??
Aspetto la vostra opinione, buone letture! :)

Letture di Febbraio: libri e manga

Buon sabato lettori! Oggi vi faccio un breve riassunto delle mie letture del mese di Febbraio. ;)

Vol. 12 Wolf Girl & Black Prince di Ayuko Hatta
Edizioni Star comics
In seguito a un litigio con Sata, Erika si sfoga con Terasaki, che da amico la consola. Ma forse i suoi atteggiamenti non sono dettati dall'amicizia, ma dall'interesse personale. Infatti si dichiara innamorato di Erika e la invita a riflettere seriamente su di lui. Ma con questi due protagonisti non ci si può rilassare, infatti arriva il giorno della gita scolastica.
Inutile dire che Erika ha mille aspettative, è agitata, ma allo stesso tempo è felice.
Ho odiato un personaggio che avevamo già avuto modo di conoscere nei precedenti volumi, ovvero Kasai. Lei e Sata sembrano andare molto d'accordo, perché troppo simili. E la cosa mi angoscia un po'. ^^"
La fine del manga ci regala un bel colpo di scena che riguarda San. Che è tra i miei personaggi preferiti del manga. Sicuramente la ragazza che è più introversa, ma matura e coscienziosa.
Attendo con ansia il tredicesimo volume, in arrivo a Luglio. ;)

Vol. 1 di Sangue sulla Neve di Bisco Hatori
Edizioni Panini Comics - Planet Shojo
Ho ceduto al fascino di questo shojo per via di ottime recensioni lette.
Avevo già amato Host Club, per cui avevo buone garanzie su Bisco Hatori.
Non sono restata delusa. La storia è incentrata su una coppia: Chiyuki e Toya. Lei è una ragazza malata, che rischia di non veder cadere la prossima neve e lui...è un vampiro. La versione mangosa di Edward, infatti...non si nutre di sangue umano. O_o
Lei vede in lui la speranza di vita, mentre lui la vede come una seccatura.
Toya non vuole affezionarsi a niente e nessuno. E' destinato a vivere in eterno, come per l'eternità è destinato a perdere le persone a cui vuole bene. Tra i due da subito sono scintille, si tirano frecciatine poco velate, ma per una serie di eventi finiranno per essere compagni di classe.
Le situazioni esilaranti non mancano, ma ci sono anche considerazioni sulla morte e la vita.
Oltre il dolore, c'è soltanto un profondo senso di solitudine. La morte è forse un protrarsi di questa sensazione all'infinito?
I disegni hanno un tratto grezzo, specialmente al principio. E, per i miei gusti, le pagine son troppo piene. Caotiche, quasi. Ma nel complesso mi è piaciuto e sicuramente concluderò la serie, composta da soli 4 volumi.

Vol. 9 Aruito - moving forward di Naganu Nanaji
Edizioni Star comics
Kiko va al mare con gli amici. La classica gita, presente in ogni shojo che mescola le carte in tavola, svela i sentimenti o gli intenti delle persone coinvolte. E anche in questo caso si ripete lo stesso identico meccanismo, che la nostra cara Ibu aveva ovviamente predetto.
Più di una svolta in questo volume...e nessuno si salva. Kiyo, Sazuku e anche Ota.
E il finale è leggermente sospeso. Ma proprio poco, poco. ;_; 
Nonostante la storia sia proseguita, arrivata alla fine ne volevo ancora, ma ci tocca aspettare Aprile. *_*


Ricordati di perdonare di Rachel Van Dyken
Titolo originale: Shame
Ho cercato di rifarmi una vita. Sono fuggita nel cuore della notte dall'altra parte del Paese, mi sono iscritta al college sotto falso nome. Per un po', ha funzionato. Sono diventata Lisa, l'allegra e vivace studentessa, sempre pronta a divertirsi. Eppure, ogni volta che qualcuno si avvicinava troppo a me, sentivo l'impulso di scappare di nuovo. Ogni volta che un ragazzo mi sfiorava, provavo solo una paura disperata. Perché non si può cambiare la propria anima. Non si può cancellare il passato. E gli errori che ho commesso mi tormentano come spiriti inquieti. Ma tutto è cambiato nell'istante in cui ho conosciuto Trevor. Lui è completamente diverso dagli uomini che ho conosciuto. È onesto, leale, buono. Ed è convinto che tutti meritino una seconda occasione. Vorrei potergli credere. Vorrei confidargli il mio segreto. Ma ho paura che così facendo trascinerei anche lui nel baratro...
Adorato!! Come tutta questa serie, se vi manca è da recuperare. <3
Recensione dedicata QUI 

Quello che ancora non ti ho ancora detto di Angela D'Angelo
Certe notti sono l’alba di una vita nuova
Roberta Mancini è una biondina tutto pepe, esuberante e spregiudicata. La sua unica regola? “Nessuna responsabilità.” Soprattutto se si tratta di uomini: i suoi amanti devono rigorosamente essere attraenti, prestanti e stupidi, perfetti per relazioni brevi e senza impegno. L’incontro con il bellissimo cestista Fabrizio Boschi sembra rientrare perfettamente nel suo schema, ma l’imprevisto è dietro l’angolo, e dopo una notte di passione tutto andrà rimesso in gioco. Roberta dovrà fare i conti con un passato che ha inciso irrimediabilmente sul suo modo di vivere le relazioni, e per la prima volta nella sua vita non potrà fuggire. Mentre Fabrizio sarà obbligato a farsi carico di questa ragazza impossibile, nei cui occhi legge una richiesta d’aiuto. Perché Roberta vuole essere salvata. Anche se non lo sa.
Lettura consigliata per gli amanti del genere, ed è 100% made in Italy.
Recensione dedicata QUI

La cacciatrice di fate di Elizabeth May
Titolo originale: The falconer
Lady Aileana non ha paura della notte: è nelle pieghe del buio che può compiere la sua missione. Non ha paura degli stretti vicoli di Edimburgo e dei pericoli che vi si annidano: è lì che può trovare le sue prede. Perché Aileana, giovane figlia del marchese di Douglas, nasconde un segreto: se di giorno è una perfetta gentildonna del diciannovesimo secolo, alle prese con gioielli, vestiti e feste scintillanti, di notte è una spietata cacciatrice di fate. Tutto è iniziato un anno prima, la sera del suo debutto in società: la stessa, tragica sera della morte di sua madre, uccisa da un essere soprannaturale. Da allora, Aileana sente dentro di sé una voce selvaggia che la sprona alla vendetta. Da allora, ha intrapreso un duro addestramento per imparare a combattere le fate: creature assetate di sangue che si nutrono dell'energia vitale degli umani. È stato Kiaran, il suo affascinante maestro, a fare di Aileana una guerriera, allenandola alla battaglia. E sarà lui a farle scoprire lo straordinario destino che l'attende. Perché Lady Aileana è l'ultima cacciatrice di un'antica stirpe, l'unica in grado di proteggere l'umanità la notte in cui tutte le fate si risveglieranno. La notte, ormai imminente, del solstizio d'inverno.
Lettura che ho scelto per il domino letterario di Febbraio. Mi è piaciuta MOLTO. Spero che la CE decida di proseguire con questa trilogia. <3
Ringrazio Virginia per avermi convinto a partecipare a questo simpatico gioco tra blogger.
Recensione dedicata QUI

La vita segreta e la strana morte della signorina Milne di Andrew Nicoll
Titolo originale: The Secret Life and Curious Death of Miss Jean Milne
Nulla è come sembra a Broughty Ferry, tranquillo paesino sulla costa scozzese. Jean Milne, ad esempio, è una matura zitella che vive sola in una lussuosa villa di ventitré stanze (quasi tutte chiuse) ed è, per i suoi concittadini, un modello di rispettabilità. Eppure, quando viene trovata brutalmente assassinata nella sua abitazione con i piedi legati e il cranio fracassato, l’immagine pubblica, che così a lungo ha resistito, comincia a incrinarsi. Chi può avere ucciso in maniera tanto feroce una signora così riservata? E perché, di colpo, conoscenti e testimoni diventano elusivi e reticenti? E chi è l’uomo che, su carta violetta, le ha scritto, alla vigilia dell’assassinio, una lettera a dir poco personale? La notizia del crimine si diffonde rapidamente per tutta la Gran Bretagna, suscitando nei lettori delle gazzette una curiosità così morbosa che la polizia si sente subito sotto pressione: bisogna trovare un colpevole e bisogna trovarlo in fretta, anche a costo di qualche procedura non proprio scrupolosa. A indagare, con i più moderni ritrovati della scienza investigativa (siamo nel 1912), viene chiamato da Glasgow l’ispettore Trench, un esperto per i casi più difficili, affiancato dall’attento sergente Frazer, agente della polizia locale. Man mano che i due scavano nella vita della signorina Milne, i segreti della sua esistenza vengono a galla. E alla fine sarà uno shock per tutti.

Basato su una storia vera, e ricostruito grazie a una meticolosa ricerca negli archivi della polizia e nei giornali dell’epoca, questo caso viene riaperto con sapiente talento narrativo e tocchi di britannico humour.  
Se siete amanti dei gialli vecchio stile non potete lasciarvi sfuggire questo romanzo.
Recensione dedicata QUI

Lieve come un respiro di Jennifer L. Amentrout
Titolo originale: Every Last Breath
The Dark Elements - Vol. 3.
Ogni decisione porta con sé delle conseguenze, è un fatto. Ma le scelte che si trova ad affrontare la diciassettenne Layla sono più difficili del normale. Luce o tenebra? Il sexy e pericoloso Principe degli Inferi Roth, oppure Zayne, lo splendido Guardiano che lei non avrebbe mai sperato di poter avere? A quale parte del proprio cuore dare ascolto? Layla, poi, ha un altro problema: è stato liberato un Lilin, un demone tra i più terribili, che sta portando devastazione nella vita di tutti quelli che la circondano, compreso il suo migliore amico Sam. Per risparmiargli una fine di gran lunga peggiore della morte, lei deve scendere a patti col nemico, mentre tenta di salvare la città, e tutta la sua specie, dalla distruzione. Divisa tra due mondi e due amori, Layla non ha certezze, nemmeno quella di sopravvivere, soprattutto quando un antico accordo torna a incombere su tutti loro. Ma a volte, quando sembra che la verità non esista, è il momento di dare ascolto al proprio cuore, schierarsi e combattere fino all'ultimo respiro.
Capitolo conclusivo della saga della nostra amata Amentrout.
Amo ogni personaggio che crea. Ogni storia ha la capacità di farti immergere totalmente nelle vicende, nelle emozioni, nelle battaglie. Come sempre, consigliata.
Recensione dedicata QUI

Ho iniziato altri tre libri, che purtroppo non ho finito. Manca il tempo...e sempre meno ore di sonno alle spalle. :(
Ma sicuramente le vedrete nelle letture di Marzo. <3
E voi, chi vi ha fatto compagnia nel mese di Febbraio?
Siete stati fortunati come me?
Buone letture e come sempre, aspetto con piacere i vostri commenti. :)

venerdì 4 marzo 2016

La vita segreta e la strana morte della signorina Milne di Andrew Nicoll

Titolo originale: The Secret Life and Curious Death of Miss Jean Milne
Editore: Sonzogno Editori
Pagine: 352
Prezzo: € 16,50
Prezzo ebook: € 9,99
Link Amazon

Nulla è come sembra a Broughty Ferry, tranquillo paesino sulla costa scozzese. Jean Milne, ad esempio, è una matura zitella che vive sola in una lussuosa villa di ventitré stanze (quasi tutte chiuse) ed è, per i suoi concittadini, un modello di rispettabilità. Eppure, quando viene trovata brutalmente assassinata nella sua abitazione con i piedi legati e il cranio fracassato, l’immagine pubblica, che così a lungo ha resistito, comincia a incrinarsi. Chi può avere ucciso in maniera tanto feroce una signora così riservata? E perché, di colpo, conoscenti e testimoni diventano elusivi e reticenti? E chi è l’uomo che, su carta violetta, le ha scritto, alla vigilia dell’assassinio, una lettera a dir poco personale? La notizia del crimine si diffonde rapidamente per tutta la Gran Bretagna, suscitando nei lettori delle gazzette una curiosità così morbosa che la polizia si sente subito sotto pressione: bisogna trovare un colpevole e bisogna trovarlo in fretta, anche a costo di qualche procedura non proprio scrupolosa. A indagare, con i più moderni ritrovati della scienza investigativa (siamo nel 1912), viene chiamato da Glasgow l’ispettore Trench, un esperto per i casi più difficili, affiancato dall’attento sergente Frazer, agente della polizia locale. Man mano che i due scavano nella vita della signorina Milne, i segreti della sua esistenza vengono a galla. E alla fine sarà uno shock per tutti.

Basato su una storia vera, e ricostruito grazie a una meticolosa ricerca negli archivi della polizia e nei giornali dell’epoca, questo caso viene riaperto con sapiente talento narrativo e tocchi di britannico humour.

Ringrazio la casa editrice per la copia di questo romanzo. <3
Un uomo in mezzo a una folla, della folla non poteva vedere nulla, e il solo modo per sorvegliarla era mantenersi a una certa distanza.
E' stato un piacere per me immergermi nelle atmosfere narrate da Andrew Nicoll.
Sì, può sembrare strano trattandosi di un giallo, ma ricordiamoci che il mio amore per la lettura deriva dalle storie di Agatha Christie. :)

Non avevo mai letto nulla di questo autore, ma sono restata piacevolmente sorpresa.

La vicenda è ambientata in una bella cittadina scozzese con eleganti case, giardini pubblici, chiese e pub.
A minare la stabilità di questa tranquilla cittadina sarà la scoperta di un omicidio.
La signorina Milne viene trovata brutalmente uccisa nella sua casa.

Si capisce da subito l'opinione che la gente ha della signorina Milne, una signora di una certa età, non sposata, che abita senza personale di servizio (per di più in poche stanze di un'immensa abitazione) e con degli atteggiamenti definiti non appropriati. Ma di lei si scopre poco, e pian piano.

Le narrazione mi è piaciuta, ha un tocco di antico che ho trovato adatto alla storia, in quanto ambientata nel 1912.
Di conseguenza il metodo di analisi, la comunicazione di informazioni o il confronto visivo è ben diverso dall'immaginario attuale.

Pagina dopo pagina ci troviamo coinvolti nelle indagini del capo di polizia Sempill e dell'ispettore Trench siamo curiosi di scoprire l'evolversi della storia.
I personaggi principali sono tre, Sempill il capo della polizia che è un uomo vecchio stampo, che si trova travolto dagli eventi e dalla sua stessa presunzione.
L'ispettore Trench che è stato mandato per aiutare nelle indagini. Occhi esterni che possono vedere quello che si rischia di tralasciare.
Ed infine il Sergente Frazer che è la nostra voce narrante, che diventerà la spalla di Trench durante le indagini.

Si cercano collegamenti, in un quadro ben dipinto, ma non per questo semplice da decifrare.

Nicoll ci permette di fare un salto nel tempo, dal linguaggio al comportamento delle persone.
Non potevo correre, ovviamente. Un ufficiale di polizia non corre se non in risposta a una gravissima emergenza. Ma potevo camminare tanto più rapidamente quanto la dignità mi permettesse, inoltre la strada era tutta in discesa, sicché per arrivare non mi ci vollero che dieci minuti.

Il finale è...una sorpresa.
Mi è piaciuto molto e lo consiglio agli amanti dei gialli "vecchio stile". *_*
Voi l'avete letto? Pensate di farlo? Aspetto la vostra opinione nei commenti.
E...buone letture! <3

martedì 1 marzo 2016

Presentazione: La trilogia degli inganni di Brenda Mill

Volume 1
Data di pubblicazione dei primi due volumi: 12 Ottobre 2015.
Titolo: Inganno globale
Autore: Brenda Mill
Numero di pagine: 350
Prezzo: 0,99€
Anno di pubblicazione: 2015
Editore: Self-Publishing
Genere: Romantic Suspense

La trilogia degli inganni
#1 – Inganno globale
#2 – Inganno fatale
#3 – Inganno letale.

Inganno globale (La trilogia degli inganni #1)

“L'alta società non è poi così ai vertici.”
Manhattan, 2 Ottobre 2014.

Phoebe Stone è giovane, sognatrice e incredibilmente romantica. Figlia di magnati d'industria, trascorre le sue giornate tra i libri, in compagnia del migliore amico Daniel Green. Ma la sua esistenza sta per cambiare in maniera radicale, a causa di un evento drammatico. Una porta che si apre, che sbatte e fa male. Distrugge l' anima e il corpo con un' amara verità: la vita non è mai così perfetta come si crede. In una metropoli che si fonda sull'apparenza, dove una griffe è più importante dell'uomo che la indossa, Phoebe affronterà un viaggio tormentato, dove gli amici si confondono con i nemici e le certezze si sgretolano tra le dita. Un romanzo sulla tenacia femminile, una storia di donne coraggiose e di un amore indispensabile, impavido, pronto a lottare contro tutto e tutti. Dalla penna di Brenda Mill, il primo volume di una trilogia romance dove niente è come sembra, e dove tutto è un inganno, compreso l' amore.


Presentazione: Lo specchio del tempo di Silvia Devitofrancesco


Dopo il buon riscontro di pubblico, l’autrice ha deciso di dare una seconda vita al suo romanzo attraverso il self.
L’opera sarà disponibile su Amazon e Kobo.

Titolo: Lo specchio del tempo
Autore: Silvia Devitofrancesco
Editore: Self publishing
Genere: Romance a sfondo storico
Pagine: 157
Data di uscita: 1 marzo 2016
Prezzo: € 1,99 ebook



«Avvertivo strane sensazioni. Avevo paura di ciò che sarebbe potuto accadere e avevo paura per me.» Due donne diverse dai destini intrecciati, l’una lo specchio dell’altra. Un manoscritto le farà incontrare mettendo così a confronto due epoche diverse e due donne simili, vittime di un padre padrone, ancorate a un amore romantico, capaci di lottare per la vita. Due storie legate dallo specchio del tempo, dove il passato incontra il presente e in cui due donne lontane eppure vicine, lottano per rivendicare il diritto di scegliere il proprio destino e il loro sogno d’amore. 

Prossima uscita: Girl runner di Carrie Snyder


Uscita: 10 Marzo
Editore: Sonzogno
Traduzione di Gioia Guerzoni
Pagine: 286
Prezzo: € 16,50
Prezzo ebook: € 9,99
Link Amazon

Sarà in libreria giovedì 10 marzo per Sonzogno Girl runner, il primo romanzo della scrittrice canadese Carrie Snyder. Finalista del Rogers Writers’ Trust Fiction Prize e libro dell’anno di Amazon, è tradotto in oltre 15 paesi.

In copertina: illustrazione di Maria Cecilia Azzali


Girl runner, la ragazza che correva, si chiama Aganetha Smart e, nel 1928, conquistò la medaglia d'oro per il Canada alle Olimpiadi di Amsterdam. Ma chi si ricorda più di lei e della sua gloria passata, ora che vive sola e abbandonata in una casa per anziani? Eppure, un giorno, la sua tranquilla routine viene interrotta dalla visita di un ragazzo e una ragazza, desiderosi - almeno così dicono - di farsi raccontare la sua storia e girare un documentario sulle sue imprese sportive. Con il corpo debole ma la mente pronta a un'ultima avventura, Aganetha si lascia così caricare in auto e trascinare via. Man mano che il viaggio la conduce verso i luoghi della sua infanzia, nelle brumose campagne dell'Ontario, i ricordi di Aggie (come la chiamavano affettuosamente in famiglia) invadono la scena, si accavallano, raccontando una vita movimentata e intensa. I numerosi personaggi del suo lontano passato tornano così a esistere, più presenti dei vivi che la circondano: c'è Aganetha bambina e poi adolescente che, insieme alle sorelle, impara a conoscere il mondo dei grandi; c'è la Prima guerra mondiale, che si porta via tanti giovani; c'è la scoperta del talento atletico e quell'allenatore che eccita la sua voglia di primeggiare; ci sono i tormenti dell'amicizia femminile e poi quelli del primo amore; infine c'è la donna adulta, alle prese con scelte di vita che non sempre si collocano nel solco della propria epoca. Oltre a una trama ricca di colpi di scena, è la voce narrante di Aganetha a sedurre e ipnotizzare il lettore, con le sue emozioni, la sua forza d'animo e quella speciale generosità che la porta a entrare in contatto con persone molto diverse da lei. Solo quando il suo viaggio si avvia alla conclusione, Aggie scopre che i due giovani che sono venuti a cercarla non sono quel che dicono di essere, e conoscono un segreto che lei non ha mai rivelato a nessuno.

Prossime uscite Newton Compton del 3 Marzo


Prossime uscite Newton Compton. ;) 
 

Segreto di famiglia di Mikaela Bley
Pagine: 336
Prezzo: € 12,00
Link Amazon

Un grande bestseller.

A Stoccolma è un freddo e piovoso venerdì di maggio, quando la piccola Lycke, di soli otto anni, scompare improvvisamente nel centro della città.
La rete televisiva nazionale si lancia subito sulla notizia e manda sul campo un’inviata specializzata in cronaca nera, Ellen Tamm. Chi ha visto Lycke per l’ultima volta? Chi sono i suoi genitori? Il padre e la madre di Lycke sono separati ed è stata la nuova moglie del padre ad accompagnare la bambina al centro sportivo, dove se ne sono perse le tracce. La donna, madre a sua volta da poco, racconta la sua versione dei fatti, ma ci sono delle zone d’ombra nella testimonianza. La tata che ha cresciuto la bambina è chiusa nel dolore. La madre di Lycke invece è imperscrutabile, soffre ancora il peso del divorzio e di una depressione post partum mai affrontata. Il padre, dal canto suo, non si dà pace. Nel frattempo Ellen si impegna in una ricerca spasmodica, nonostante la corruzione della polizia, i sempre più strani comportamenti dei genitori di Lycke e le frecciate velenose dei colleghi. Ma ha deciso di fare il possibile per fronteggiare la situazione da vera professionista, perché questo caso le ricorda da vicino ciò che conosce sin troppo bene: segreti di famiglia, bugie, inganni che la obbligheranno a confrontarsi con il proprio doloroso passato, mentre le speranze di ritrovare la bambina scomparsa si assottigliano...