sabato 28 febbraio 2015

A letto con il nemico di Angela D'Angelo


Un bacio è un apostrofo rosa tra le parole T’odio 
"Cristina De Santis è una donna pratica ed equilibrata, ma quando segue le partite della Stars Roma, la squadra di pallacanestro in cui gioca suo fratello Edoardo, si trasforma in una sostenitrice appassionata, aggressiva e sanguigna.
Soprattutto con gli avversari arroganti, presuntuosi e un po’ duri. Come Nicola Zanini, capitano della squadra rivale e nemico storico di Edoardo: sguardo magnetico e un fisico che toglie il fiato più di una pallonata allo stomaco. La rivalità tra i due uomini non ferma Nico, che inizia a fare una corte spietata a Cristina. Con lui, lei ritroverà se stessa, anche se sarà difficile abbandonarsi completamente. Una donna che ha già visto fallire i suoi sogni può fidarsi di un uomo? A maggior ragione se è il nemico?
Quando l’attrazione diventa incontrollabile, la passione supera qualsiasi rivalità sul campo."


Mood: Erotico
Editore: Rizzoli
Collana: Youfeel
Prezzo: 2.49 €
Uscita: 15 Gennaio 2015
Link: A letto con il nemico


Inizio con un discorso già affrontato. Adoro i romanzi Youfeel! Sono uno meglio dell'altro.
Ideali per passare qualche ora spensierata con il mood che più asseconda le nostre necessità.

Il romanzo in questione è dolce, coinvolgente e piccante. In questa storia ho trovato tanti elementi, nessuno sbagliato o fuori posto.
Passione sportiva, affetto famigliare, amicizia, amore e paure.
Le paure di soffrire per chi ha già dovuto rinunciare al sogno di una vita.
Il racconto alterna scrittura delicata e leggera con passaggi dei caratteri coloriti e forti.

La protagonista ha un bellissimo nome: Cristina - No, perché non sono di parte...:P - è una donna forte, una roccia. Appassionata di Basket, e tifosa della squadra del fratello.
"Erano uomini impetuosi ma erano anche atleti, e il rispetto dell'avversario era sacrosanto."
Suo fratello Edo è una costante nella vita di Cri ed è sicuramente un personaggio d'impatto.
Senza peli sulla lingua, sincero e spontaneo. E disposto a tutto pur di difendere la sorella.
"Il carattere di Edoardo era ombroso come il suo aspetto. I capelli lunghi e scuri gli davano un'aria da dannato che i suoi occhi azzurri riuscivano a mitigare."
Da figlia unica invidio i rapporti fraterni e amo leggere storie che ne parlano.
Cristina ha una personalità aperta e dirompente, ma dall'indole testarda simile a quella del fratello.
"Cristina ebbe la tentazione di ricambiarlo, perché era dannatamente carino con quell'espressione da bambino beccato a fare una marachella, ma non lo fece. L'aveva offesa e lei era pur sempre la sorella di quel "permaloso" di Edoardo De Santis."
E poi c'è Nicola il vichingo biondo, il "nemico" di Edoardo, e di conseguenza anche della protagonista. Determinato nel capo da Basket come nella vita. E Nicola ha deciso cosa vuole: Cristina.
"Senza saperlo, le stava dando ciò di cui aveva bisogno. La stava facendo sentire importante, desiderata. Era troppo abituata a essere data per scontata da suo fratello, l'unico uomo della sua vita, per non lasciarsi conquistare dalle lusinghe di un uomo come Nicola".
Nasce un gioco tra Cristina e Nicola dei risvolti dolci ma appassionati.
Se si vuole andare avanti però si devono affrontare gli scheletri del passato.
"Suo fratello con poche parole era riuscito a portare a galla tutte le sue paure, le debolezze di una donna che viveva una vita a metà, divisa tra un sogno di cui poteva essere solo spettatrice e una realtà che la frustrava."
Vi invito a leggere questo piacevole libro di Angela D’Angelo. <3

E' un racconto scorrevole che regala ore molto piacevoli. 

Angela D’Angelo è nata a Napoli. Laureanda in Biotecnologie mediche, fin da bambina scopre la passione per la lettura grazie alle fiabe di Andersen. Ha esordito nel 2014 con “Finalmente mio”, un racconto erotico che è stato per oltre un mese ai vertici della classifica Amazon della sua categoria.
È una delle founder di Insaziabili Letture, un importante blog che si occupa di lettura e scrittura.


Che dire, io ho già recuperato il suo precedente romanzo. ^_^ E spero di leggere presto altro di Angela.
Buona lettura! <3
Cristina - Lotus Heart

giovedì 26 febbraio 2015

PROSSIMA USCITA: Sunrise di Anna Louise Rachelle

"Kaily Jefferson, 22 anni, orfana di entrambi i genitori, trova rifugio nella casa dei suoi nonni paterni. Qui, conduce una vita semplice e monotona, tentando di sopravvivere a quella perdita che aveva reso il suo cuore insofferente ai veri sentimenti. Tuttavia, nulla può contro il destino che ha deciso di scaraventarla, ancora una volta, nell’abisso del dolore.
David Lake, ex Ufficiale delle Forze Speciali Statunitensi, si trova in un mare di guai quando la missione di ricognizione che sta svolgendo con la sua squadra si trasforma in un’imboscata. Tutti i suoi compagni vengono uccisi, mentre lui rimane gravemente ferito e impossibilitato a fuggire.
L’incontro inconsueto fra Kaily e David cambierà le loro vite. Lei, sarà costretta ad affrontare i suoi demoni personali, senza più alibi; il passato è tornato a presentare il conto, sotto forma di una missione che non può fallire: salvare quell’uomo. Lui dovrà ambientarsi nella vita civile di un piccolo paese, lottando strenuamente contro la minacce invisibili per mantenere segreti i motivi della sua presenza in quel luogo sperduto; cercherà di rimettersi in sesto per riscuotere la sua Vendetta.
Fra sentimenti inespressi e operazioni militari, le storie di questi due personaggi si intrecceranno inesorabilmente, dando vita ad una nuova alba per due anime apparentemente perdute."

In uscita il 04 Marzo 2015.

Editore: Genesis Publishing
Link: Sunrise
Collana: Romance
Genere: Soft Romantic Suspense
Prezzo: € 2,99
Pagine: 200

Disponibile in eBook.


Per tutti gli appassionati delle storie d'amore travagliate e difficili.

L'autrice Anna Louise Rachelle è un'amante della scrittura e sognatrice di professione, si getta a capofitto in questo mondo di fantasia e personaggi di carta da giovane, dando vita al suo romanzo d’esordio Sunrise. Ama scrivere nella tranquillità della sera, dimentica delle incombenze quotidiane e con musica classica di sottofondo.

giovedì 19 febbraio 2015

TAG! Liebster Award: conosciamoci con i Tag

Buona sera lettori!
Questa sera sono qui per fare un simpatico TAG.
Partiamo dal presupposto che adoro i tag, sono un modo veloce e carino per conoscerci meglio...e poi sono curiosa di sapere di più su di voi! ^^"

REGOLE:
  • Ringraziare il blog che ti ha nominato.
  • Rispondere alle 10 domande.
  • Nominare 10 blog e comunicare la nomina agli interessati. (I blog dovrebbero avere meno di 200 iscritti...ma io non sono fiscale! :P)

Ringrazio Ilaria Rodella per la nomina al tag. <3
Ho conosciuto da poco questa ragazza, ed è stata una scoperta molto piacevole.
Il suo blog è curato, pieno di idee sfiziose e riesce a trasmette le sue passioni a chi lo legge.
Vi invito a visitare il suo blog per scoprire di più su questa dolcissima ragazza, vi lascio però un assaggio di Ilaria! *_* Favolosa!



DOMANDE:

1. Perché hai aperto un blog?
Perché avevo bisogno di condividere le mie passioni con qualcuno che mi capisse. Però non sapevo come fare, seguivo molti blog di libri e forum di anime e manga, ma non mi bastava.
Ho sempre invidiato le persone che portano avanti le loro idee e passioni a testa alta.
Quindi ho pensato che forse potevo anche io, nel mio piccolo, mostrarmi nella mia completezza.
Caleidoscopio di passioni. ^^"
Ed eccomi qui, il mio blog è giovane e piccolo, non ha neanche un anno, ma mi rappresenta.

2. Ci parli delle tue passioni?
Aiuto!!! Comincio da quelle più evidenti. I libri! ;)
Fin da piccola, la lettura mi ha fatto compagnia ed è una passione tramandata dal nonno e dalla zia per cui la custodisco con cura.
Oltre ai manga e agli anime amo il mondo orientale in tutte le sue forme: cultura, religioni, sport, luoghi. Frequento da anni un corso di Kung Fu, per la precisione Tai Chi e Shaolin, con nozioni di meditazione e cultura cinese.
Mi piace essere aggiornata sul makeup (non sono brava, anzi...io e l'eyeliner siamo su due pianeti diversi! >///<) e mi interesso dell'universo biologico. Non utilizzo una skincare totalmente bio, ma faccio attenzione ai prodotti che uso. ^^"
Fin dall'adolescenza sono affascinata dall'arte e l'architettura, con particolare attenzione ai materiali da costruzione. Che vezzo strano, sì lo so...^^"
Inoltre mi piacciono gli accessori e i vestiti. Specialmente negli ultimi anni mi sono "imposta" di essere un po' più femminile negli outfit, senza perdere la naturalezza e la comodità. Mi piacciono le mode del momento, ma non mi faccio condizionare, non troppo almeno...XD
Quando ho un po' di tempo (Sì, infatti quando??) mi diverto a mettermi alla prova creando accessori per me, mamma o per le amiche.
Ah e non dimentichiamoci i giochi...Sì. Sono un pochino nerd e ne vado fiera! *-*
Sono gelosa del Nintendo 3DS e dei miei giochi per PC quasi fossero tesori.
Basta ora la smetto...scusate. Era per farvi capire che effettivamente ho tante passioni. <3

3. Quanto pensi che i commenti e le interazioni siano utili per un blogger e in che modo?
Ancora mi emoziono per i like delle mie foto di Instagram o per un commento sul blog. Trovo fantastico il potere dei social di far avvicinare persone che non si conoscono, poter interagire, scambiare consigli o idee e dialogare su qualche interesse comune. E' favoloso.
Possono esserci opinioni contrastanti, ma ognuno è libero di esprimere la propria opinione...si sa, il mondo è bello perché è vario. L'importante è sempre ricordarsi il rispetto. Rispetto per chi usa il suo tempo e energia per delle passioni.

4. Di cosa parli nel blog?
Principalmente di libri.
Ma ho scritto post in cui ho parlato di me, o delle serie TV che amo o di manga.
Anzi, vorrei fare altri post di diversa natura...work in progress. ^^"

5. Hai creato un rapporto d'amicizia con altre blogger? Vi siete mai conosciute personalmente?
Sì, ho trovato ottime compagne di viaggio.
Irina, Elisa, Claudia e Francesca, Katia e molte altre, ma la blogger con cui ho legato di più è Simona.
Anzi ormai siamo un caso da studiare, abbiamo instaurato una sorta di rapporto simbiotico/telepatico che spaventa anche noi! XD
Non ho avuto il piacere di conoscere nessuno di loro, ma spero prima o poi che possa accadere.

6. Come immagini il tuo blog tra due anni? Vorresti vederlo crescere/cambiare e in che modo?
Come dicevo precedentemente ho tante nuove idee per il blog, per cui spero si possano realizzare.
Mi auguro che possa crescere e cambiare con me.
Lo immagino una sorta di "regno di Cristina" e mi auguro che i viaggiatori che capitano in queste terre si possano trovare bene e tornare. ;P

7. La cosa che sai fare meglio?
Mmm...mangiare?!? XD
Scherzi a parte, credo di capire le persone. Non nel senso di catalogare le persone o di basarmi sulle prime impressioni. Intendo leggerle, capire le loro esigenze, le loro preoccupazioni o i loro pensieri.
La mia insegnante di Tai Chi mi ha paragonato ad una spugna. Eh lo so...sembra brutto. ^^"
Ma è meglio di quanto sembra, magari difficile da gestire, ma l'empatia che riesco a provare è una marcia in più. O almeno me lo auguro...^^"

8. Quanto tempo dedichi al tuo blog?
Risposta scontata, ma vera: TROPPO POCO!
Lavoro, ho la mia famiglia, sto per sposarmi per cui derivano impegni di ogni genere. Inevitabilmente il tempo che posso dedicare alla scrittura dei post è di poche ore alla settimana. Tranne in periodi d'ispirazione, ma anche in quel caso devo "rubare" tempo ad altro...ovvero al sonno. -_-
Per i social è più semplice poiché sfrutto le pause pranzo e la sera.
Ho più difficoltà a far combaciare tutto con la mia vita privata, solo il mio ragazzo e un'amica fidata conoscono questo mio piccolo mondo. Per paura mi prendano per pazza, ma principalmente per timidezza. ^^"

9. Come nascono i tuoi post?
Non c'è un vero fattore scatenante, può essere per qualcosa che leggo, per qualche notizia che sento in radio o frutto delle mie riflessioni.
Ma ho due modi diversi per pubblicare i post.
Il primo è quello ragionato: ho sempre diverse "bozze" (almeno otto) che scrivo, lascio salvate, poi le rileggo, le modifico e solo quando sono convinta le pubblico.
E quello d'impulso: ho l'idea, la scrivo e la pubblico.
Yin e Yang! <3

10. Un saluto a chi legge.
Un saluto a tutti voi che state leggendo questo e (spero) altri miei post.
Un grazie a quelli che si ritagliano cinque minuti per leggere quello che scrivo, grazie a chi commenta o condivide. Grazie a chi mi fa sentire meno sola! ^^"

Sì, ok, devo ammettere che M. ha ragione. La sintesi non è tra i miei doni. Scusate per la lunghezza di queste risposte, ma mi entusiasmo a parlare delle mie passioni.
Un abbraccio!
Buona lettura! <3

mercoledì 18 febbraio 2015

L'importanza di chiamarsi Cristian Grei di Chiara Parenti

Cristian Grei ha trentadue anni e una sola, acerrima nemica: E. L. James, che con le sue 50 Sfumature gli ha rovinato la vita. Tutte le donne, infatti, appena sentono il suo nome, vedono in lui un dominatore in 3D e l'incarnazione delle più proibite fantasie erotiche. Ma se vivi a Prato, fai il becchino nell’agenzia di onoranze funebri di famiglia e sei ipocondriaco, avere il nome "uguale" a quello del più grande amatore di tutti i tempi, che si sposta in elicottero ed è a capo di un’azienda leader mondiale, può creare una costante e fastidiosissima ansia da prestazione.
Solo Antonella, l'amica di sempre, è in grado di divertirsi giocando con lui e tenere a bada le sue mille ansie, ma soprattuto è disposta ad amarlo per quello che è realmente.
Cristian Grei riuscirà finalmente a capire che è lei la donna giusta? E soprattutto sarà “pronto a riceverla”?

Dall'autrice di Tutta colpa del mare (e anche un po' di un mojito) e Con un poco di zucchero una nuova e divertente commedia che vi ossessionerà e legherà fino all'ultima pagina.
Mood: Ironico. YouFeel è un universo di romanzi "digital only" da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d’animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.

Link: L'importanza di chiamarsi Cristian Grei

Fantastico! Chiara Parenti non delude. Ho avuto il sorriso dall'inizio alla fine. Grazie per scrivere sempre romanzi così ironici e dolci al tempo stesso. <3

Cristian Grei è un uomo con un'attività ben avviata, ha un fidato amico di nome Taylor, ha un mezzo di trasporto battezzato Charlie Tango...e ha una stanza dei giochi!
Vi sembra famigliare? Ma non lasciatevi ingannare, perché non sono solo due lettere del nome a far la differenza. 
Infatti di lavoro fa il becchino, Taylor è un cane e non ha un elicottero, ma un carro funebre.
E ultimo - non per importanza...^^" - non si può propriamente definire un playboy.
"Perché io sto all'originale Christian Grey come una mangusta gialla sta al Re Leone"
"E' vero, sono Cristian Grei, però la versione sfigata, ansiogena e petulante dell'originale. Io non ho cinquanta sfumature di tenebra dentro il mio petto, al massimo posso avere una leggera, piccolissima ombra intorno, ed è sicuramente qualcosa di incurabile."
E' un nerd - come posso non adorarlo! <3 - le sue passioni sono i giochi, i fantasy ed i fumetti.
Ed è leggermente ipocondriaco, sì ma solo un pizzico...XD
"Lo sanno tutti che la ciotola delle noccioline è la Beverly Hills dei batteri. Bella Bionda, tuttavia, incurante delle più elementari norme igieniche, imbocca Rodeo Drive e si prende una generosa cucchiaiata di arachidi, probabilmente insieme alla mononucleosi."
Antonella Stasi, soprannominata da Mr Grei "Little Tony", è un medico e un riferimento per Cristian.
"Perché Tony c'è sempre. Per giocare, per chiacchierare, per confortare, per scherzare. Se penso a lei, penso a casa."
Donna energica, dolce, simpatica e segretamente innamorata di Cristian da anni. Inutile dirvi che ho amato la sintonia e l'affiatamento che c'è tra questi due protagonisti. In ogni circostanza, anche la più imbarazzante, trovano la frase ideale per alleggerire la situazione.

Ho amato lo stile scorrevole della storia, un susseguirsi di situazioni e ricordi sempre ricchi di ironia.
Chiara Parenti, come sempre, offre un universo gioioso dove rifugiarsi.
Fatto di persone normali, ma che per la loro semplicità diventano speciali.
Persone che hanno paure comuni, come quella di affrontare una perdita o dei cambiamenti, paura di crescere.
Come per i precedenti romanzi di Chiara Parenti il messaggio della storia è dolce, anche se circondato da "giochi" e battute che lo rendono solo più accattivante.
"Io sto talmente in ansia (...) che il mio amico sotto la cintura sta cercando di impiccarsi con l'elastico delle mutande."
Posso solo consigliarvi la lettura di questo romanzo. ^_^
Lo avete letto? Se sì, aspetto le vostre opinioni.
Un abbraccio e buona lettura. <3

sabato 14 febbraio 2015

PROSSIMA USCITA! "L'importanza di chiamarsi Cristian Grei" di Chiara Parenti

L’amore è un gioco. Ti va di giocare con me?

Mood: Ironico
Editore: Rizzoli
Collana: Youfeel
Prezzo: 2. 49 €
Uscita: 17 Febbraio 2015

Disponibile in eBook.
Blog: L'importanza di chiamarsi Cristian Grei

"Cristian Grei ha trentadue anni e una sola, acerrima nemica: E. L. James, che con le sue 50 Sfumature gli ha rovinato la vita. Tutte le donne, infatti, appena sentono il suo nome, vedono in lui un dominatore in 3D e l'incarnazione delle più proibite fantasie erotiche. Ma se vivi a Prato, fai il becchino nell’agenzia di onoranze funebri di famiglia e sei ipocondriaco, avere il nome "uguale" a quello del più grande amatore di tutti i tempi, che si sposta in elicottero ed è a capo di un’azienda leader mondiale,può creare una costante e fastidiosissima ansia da prestazione.
Solo Antonella, l'amica di sempre, è in grado di divertirsi giocando con lui e tenere a bada le sue mille ansie, ma soprattuto è disposta ad amarlo per quello che è realmente.
Cristian Grei riuscirà finalmente a capire che è lei la donna giusta? E soprattutto sarà “pronto a riceverla”?

Ho letto della stessa autrice "Tutta colpa del mare (e anche un po’ di un mojito)" e "Con un poco di zucchero" e...li ho adorati! <3
L'autrice ha uno stile ironico e divertente che tiene il lettore incollato alle pagine.

L'autrice:
Chiara Parenti è laureata in Filosofia, è giornalista pubblicista e lavora nell’ambito dell’editoria e della comunicazione. Appassionata di scrittura creativa, è autrice di un manuale di scrittura e coautrice di diversi saggi. Il suo blog personale è Il giardino d’estate.

Lei però si presenta così: ^_^
"Sono arrivata sul vostro pianeta 34 anni fa e ci sto molto volentieri. Sono giornalista e addetta stampa, ma lavoro anche con i libri che mi piacciono tantissimo. Abito a Carraia-County, una spolverata di casine tra i campi e l’A11, in provincia di Lucca. Sono brava a fare la raccolta differenziata e odio i cetrioli e le pulizie di primavera. La settimana in cui ho lavorato come rappresentante di aspirapolvere è stata la più terrificante della mia vita.
Dotata di almeno 45 personalità diverse che albergano allegramente nella mia testa, adoro scrivere storie, per poter dar voce a ognuna di esse. Sono pigra e fermamente convinta che se una cosa è troppo lontana per essere presa senza alzarmi dal divano, allora è una cosa che non mi serve. Il mio motto è: non fare oggi quello che puoi tranquillamente fare domani.
Ho un Topino Adorato, una Lady Gaga come gatto, e scrivo cose buffe su un blogghino che si chiama Il Giardino d’estate, che aggiorno con una cadenza giornaliera. Cioè settimanale. No, forse quindicinale. Insomma, ogni volta che me lo dicono le vocine nella mia testa."
Che dire, non ci resta che aspettare. Non vedo l'ora! *_* E voi?
Buona lettura.

domenica 8 febbraio 2015

Lanty&Cookies di Tiziana Iaccarino

Volume 1 della serie Lanty&Cookies
Collana: Romance
Genere:  Romantico, Chick lit
Prezzo: € 2,99
Pagine: 80


"Lanty è una stilista di accessori dalla vita professionale perfetta: ha intrapreso l'attività dei suoi sogni e sta per aprire uno showroom nel quadrilatero della moda milanese, in via Montenapoleone.
Tutto sembra procedere per il meglio se non fosse che la sua vita privata, al contrario, va completamente a rotoli o meglio... che i suoi rapporti con il marito Marcello, giornalista, non siano proprio idilliaci.
A tormentarla è un problema quasi inconfessabile: è in totale astinenza sessuale! Tutta colpa di un marito che non le si concede da un anno, che le sfugge in ogni modo e le offre l'occasione di rimettere in discussione il loro rapporto. Ma Lanty non si dà per vinta ed escogiterà qualunque sistema, persino bizzarro, per risvegliare i sensi sopiti del coniuge. Ma proprio nel momento in cui pensa di gettare la spugna, ecco che a liberarla dalla sua astinenza ci pensa Giorgio, brillante avvocato amico di suo marito.
La nostra protagonista, però, non immagina che dietro l'angolo ci sia ad aspettarla una scoperta che rimescolerà le carte in gioco e le cambierà la vita per sempre. 
Lanty&Cookies è una commedia dal sapore piccante e una bordatura appena erotica, ma brillante. Ha già conquistato centinaia di persone nella sua prima edizione e si rivelerà scoppiettante e ricca di retroscena inaspettati in questa nuova edizione che offre il titolo a una serie vera e propria con la quale le avventure di Lanty continuano!"

Lanty è una donna di successo, sposata da anni con Marcello, giornalista che si occupa di moda. Soddisfatta della sua vita lavorativa, ma insoddisfatta della sua vita coniugale. 
Fulcro della crisi di coppia è l'essenza di vita sessuale...
"Ha avuto il coraggio di non saltarmi addosso con la bava alla bocca, né di strapparmi le mutandine coi denti, come avrebbe dovuto fare qualunque uomo che non fa sesso da non so quanti mesi!"
Ebbene sì! Suo marito si sottrae dai rapporti! Più che sottrarsi...scappa! Lanty decide di provarle tutte per accendere la fiamma del desiderio in Marcello. Da qui si creano situazioni divertenti e imbarazzanti nella quale la nostra protagonista non si demoralizza. 

Di contorno al tema matrimoniale ci sono le vicende del negozio di Lanty: Lanty&Cookies.
C'è Alex, suo assistente e gay dichiarato, che ama essere impeccabile nell'aspetto e sfoggia sempre qualche accessorio alla moda rigorosamente "pink". 
E Daniela giovane artista pugliese trasferita a Milano per diventare una Fashion Graphic Designer di successo. 

Lanty sta per allargare la sua attività, affittando un locale in via Montenapoleone. 
Passo importante che richiederà sacrifici, ma che può essere una svolta per la sua vita e per quella della sua attività.
Ultimo, non per importanza, Giorgio. Legale di fiducia e migliore amico di Marcello.
"Lui e Marcello non potrebbero essere più diversi. Sono i due lati di una stessa medaglia. Tanto tranquillo e solitario il secondo, quanto mondano e sciupafemmine il primo."
Le vicende si susseguono con incomprensioni e un'analisi personale e del rapporto con Marcello.
"Devo voltare pagina, ricominciare da me, per quanto doloroso e difficile possa risultare in questo momento."
Tutti i personaggi svolgono una funzione cruciale nella vicenda, e i loro ruoli mutano nel corso delle pagine. Doppie facce, complotti, tradimenti e amicizia sono alcuni degli elementi che vanno a delinearsi nel racconto. 

Spero vivamente che nella continuazione della serie Daniela ottenga un ruolo più importante. 
E' un personaggio che ho rivalutato tra le pagine. Perché ha saputo dare supporto ad una donna nel momento di necessità. Cosa che purtroppo, tra noi donne, spesso non accade. :(

Avventura spumeggiante e divertente, in cui non mancano le sorprese "Lanty&Cookies" è il primo capitolo delle avventure di Lanty. 
Lettura consigliata!

L'autrice:
Tiziana Iaccarino nasce a Napoli. Ama e apprezza l'arte in tutte le sue forme e ha una predisposizione naturale per il disegno e la scrittura. Ma non solo, poiché a soli cinque anni canta in televisione e cresce seguendo tutte le sue passioni artistiche. Inizia a scrivere con maggiore impegno solo durante l’adolescenza affrontando una lunghissima gavetta attraverso concorsi letterari per poesie inedite con cui comincia a farsi conoscere. A diciotto anni si iscrive a un'Accademia d'Arte Drammatica che le permette di recitare presso i teatri più importanti della sua città. Parla fluentemente lo spagnolo, sua seconda lingua e sta migliorando l'inglese.
Attualmente vive in Inghilterra e ama viaggiare, facendo spesso la spola con l'Italia.

Voi avete letto questo ebook? Se sì, lasciate nei commenti il vostro parere. Nel caso contrario vi invito a visitare i link precedenti e dare una possibilità a quest'avventura. <3
Buona lettura!

sabato 7 febbraio 2015

PROSSIMA USCITA Origin di Jennifer L. Armentrout

"Sono passate trentuno ore, quarantadue minuti e venti secondi da quando le porte del quartier generale di Dedalo si sono chiuse, separando Daemon da Katy, rimasta nelle mani del nemico. E la rabbia che il giovane alieno sente bruciare dentro cresce a ogni istante, facendo tremare le pareti della cella in cui i suoi stessi compagni lo hanno rinchiuso per impedirgli di andare a salvare Katy: una follia che metterebbe a rischio la sua vita e la sicurezza dell’intera comunità dei Luxen. Ma Daemon sa che niente e nessuno potrà mai tenerlo lontano dalla ragazza che ama: anche se questo significasse radere al suolo tutto il suo mondo. Katy, intanto, può solo cercare di sopravvivere. Tenuta prigioniera e sottoposta a misteriosi test, entra in contatto con gli uomini di Dedalo, scoprendo scenari finora insospettabili che mettono in crisi tutte le sue certezze. È davvero possibile conoscere fino in fondo quelli che ami? Chi sono i cattivi? Dedalo? Gli umani? O magari gli stessi Luxen?"



Editore: Giunti
Collana: Y
Uscita: 18 Febbraio 2015
Pagine: 400
Genere: Paranormal Young Adult

Serie "Lux":
  • Shadows (Prequel) 
  • Obsidian
  • Onyx
  • Opal
  • Origin
  • Opposition


Per chi amanti della LUX SERIES manca poco per avere tra le mani il quarto libro di Jennifer L. Armentrout. 
Specialmente dopo la conclusione di Opal, non si può che essere in trepidante attesa. *_*

Ho la certezza che concluso il libro ricadrò nella disperazione assoluta per aspettare Opposition, capitolo conclusivo della serie, ma questo è un problema che affronterò poi...>///<
"Una rabbia amara si impossessò
di me.
Non sarebbe dovuta finire così.
Se qualcosa doveva andare storto a Mount Weather, se proprio dovevano catturare qualcuno di noi, quello dovevo essere io. Non Kat. Mai Kat." 
Ormai l'hanno capito tutti che questa scrittrice, Armentrout o J. Lynn che dir si voglia, è tra le mie preferite.  <3
In questa saga non manca nulla, amore, amicizia, colpi di scena. I personaggi sono favolosi, la scrittura è coinvolgente. Consigliata vivamente!

Quanti di voi hanno letto questo libro? E quanti, come me, stanno aspettando con impazienza l'uscita di Origin?
Buona lettura! <3

venerdì 6 febbraio 2015

PRESENTAZIONE E vissero? Fiabe horror e dintorni di Aurora Stella

Buona sera lettori, in questo post vorrei parlarvi di un libro che ha acceso il mio interesse.

"E vissero? Fiabe Horror e dintorni" di Aurora Stella

"Lo sapevate che nella versione originale Cappuccetto Rosso veniva mangiata dal Lupo? E che la Sirenetta non ha mai conquistato il Principe? 
Aurora Stella si siede con noi attorno al fuoco e racconta fiabe horror di nuova generazione, riportando il genere alle sue oscure origini. Fra incubi domestici, cataclismi e finali multipli, nulla sarà più come prima…"

Ebook
Prezzo: € 2,99
Pagine: 158
Editore: Panesi Edizioni (8 Gennaio 2015)

Cartaceo
Prezzo: € 18,90
Pagine: 214
Editore: Eus Edizioni (Dicembre 2014)
Collana: Sussulti

Genere: fiabe horror
Disponibile in ebook e in cartaceo.
 

L'autrice nella premessa parla in modo chiaro della sua opera.
La fiaba non è stata creata per i bambini, anche se vi hanno insegnato il contrario. Racconta, in un modo particolare, l'iniziazione alla vita adulta di un giovane eroe, il quale di solito matura una condizione finale diversa rispetto la partenza.
Una raccolta di racconti con storie a percorso multiplo e finali alternativi.
In queste "fiabe" demoni, mostri vecchi e nuovi, aiutano i protagonisti a maturare secondo il principio ispiratore della vita del "premio o punizione".


L'autrice è Aurora Stella è nata a Roma nel 1970, ha vissuto tutta l’infanzia e la giovinezza in un quartiere periferico di Roma: il Prenestino Labicano. 
Diplomata al Liceo scientifico “Tullio Levi Civita”, segue la sua passione per le scienze e si iscrive alla facoltà di Scienze Biologiche.
Ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo della lettura e della scrittura creando e distruggendo mondi interi, visitando pianeti e tornando indietro nel tempo o andando avanti nel futuro. Sperava di diventare un divulgatore scientifico come Piero Angela, ma dovette abbandonare gli studi e dedicarsi al mestiere di mamma, tralasciando per un periodo la scrittura ma non la lettura e portando avanti la sua passione per la pittura e le arti decorative in generale.
Si trasferisce a Gallicano nel Lazio nel 1992 e inizia ad adottare gatti e cani abbandonati. 

Oggi ha 21 gatti e 2 cani.
Il suo primo esordio letterario Onirica, nasce da racconti notturni creati intorno al fuoco di bivacco, durante la sua lunga esperienza con gli Scout. Il successivo libro E vissero? Fiabe Horror e dintorni, conclude la fase horror della scrittrice. 

"Vogliamo, anzi abbiamo, un disperato bisogno di lieto fine, perché nella nostra disgraziata società i mostri hanno l'aspetto non del lupo, ma quello di un signore perbene in giacca e cravatta che ti cattura, ti fa a pezzi e ti sotterra nel suo giardino..."
Buona lettura! <3

PROSSIMA USCITA! Devil's Tears - Anna Reed

"San Francisco, 2011: dopo più di un secolo trascorso nell’oblio, un vecchio incantesimo pronunciato incautamente riesce finalmente a spezzare le catene e a strappare un’anima oscura dalle braccia dell’inferno. 
Con l’ombra di quella maledizione sussurrata a fior di labbra che ancora le stringe la gola, la Contessina Virginie De Condé è tornata a camminare nel mondo dei vivi e dà la caccia a qualcosa. A qualcuno.
Il più giovane dei Montespan non avrà scampo, perché la bellissima ma diabolica maga è sempre stata abituata a vincere e il sangue della sua famiglia è il premio più ambito.
Le sfavillanti feste da ballo e i meravigliosi abiti a ruota del lontano 1864 sono solo un bruciante ricordo. Scappata alla morte per riprendersi ciò che le era stato portato via, è decisa a calpestare chiunque si trovi sulla sua strada pur di ottenere vendetta ma si troverà ad affrontare un inaspettato e potente nemico: sé stessa.
Formule magiche profumate d’incenso, nuovi amori dal gusto antico e nostalgici rancori racconteranno due vite vissute dalla stessa donna, tanto cruenta e insopportabile da farvi innamorare."

In uscita il 14 Febbraio 2015.
Editore: Genesis Publishing 
Link: Devil's Tears - La morte è soltanto l'inizio
Collana: InFantasia
Genere: Urban Fantasy, Paranormal Romance
Prezzo: € 3,99
Pagine: 250

Booktrailer

Disponibile in eBook.

Interessante! *_* Un fantasy con delle sfumature gotighe, le vicende che si intrecciano tra passato e presente. <3


L'utrice Anna Reed nasce ventisei anni fa, in un gelido pomeriggio d’inverno. Ha una grande passione per tutto ciò che è rosa, i cupcakes, le serie TV e i viaggi. Sogna di vivere a Londra per passeggiare ogni sera lungo il Tamigi e poter gustare deliziose apple pie.
Adora scrivere di notte, meglio se con la musica nelle orecchie e il profumo di tè al miele e albicocca a stuzzicare la fantasia.
Finisce irrimediabilmente per infatuarsi dei protagonisti maschili delle sue storie e ha un debole per i racconti a lieto fine. 

Buona lettura!

domenica 1 febbraio 2015

L'istante esatto che lega due destini di Angélique Barbérat

Cosa possono avere in comune due ragazze di età diversa, di città diverse e che non si sono mai incontrate? La passione per la lettura. Un interesse che hanno deciso di condividere grazie ad un blog. Incontrato tante altre persone con la stessa loro passione. *_*
Ringrazio Simona, Salotto dei libri, per questa bella lettura condivisa. Spero possa essere la prima di tante. ^_^

"Basta un istante per cambiare il corso del destino: un fuori programma, un contrattempo. Un semplice sguardo tra un uomo e una donna. Kyle e Coryn appartengono a due mondi lontani, due orbite che mai avrebbero potuto incontrarsi. Lui è una giovane rockstar, sempre in giro per il mondo; lei è prigioniera del suo ruolo di moglie e madre in una gabbia dorata, sottomessa a un marito geloso che la considera al pari di uno dei suoi tanti oggetti di lusso, da sfoggiare e possedere. Un giorno, mentre è bloccato nel traffico di San Francisco, Kyle decide di cambiare strada. Una brusca sterzata, un incidente. E l'incontro con Coryn: ai due, è sufficiente uno sguardo per innamorarsi, un altro sguardo per riconoscersi. Perché Kyle sa leggere la paura negli occhi della donna, la stessa paura che, da bambino, vedeva negli occhi di sua madre, e che lo ha reso incapace di provare felicità. Da quel momento, amare Coryn e desiderare di salvarla sono la stessa cosa. E anche se a dividerli ci sono ostacoli insormontabili, i loro destini adesso sono legati per sempre: soltanto insieme potranno guarire le ferite che si portano dentro e tornare finalmente a vivere."

Le voci narranti sono molteplici, ma quelle dominanti sono quelle dei due protagonisti.
Kyle e Coryn, due universi diversi, ma che sono destinati a incrociarsi e cambiare per sempre.
Fin dalle prime pagine si capisce che i temi trattati dal libro sono delicati. La violenza sulle donne. Argomento che mi sta particolarmente a cuore. Non sopporto nessuna forma di violenza, che sia verbale o fisica, su animali o persone. La trovo deplorevole.

Veniamo brevemente ai due protagonisti.
Kyle è cantante, compositore e musicista di un famoso gruppo di successo.
"A cinque anni non si può entrare un mattino nella camera della mamma perché non si è svegliata, né tantomeno si deve vedere la macchia rosso scuro sul cuscino. Proprio sotto i capelli."
Inevitabilmente, la morte di sua madre, segna il suo futuro.
L'unico modo che trova per esprimere i suoi sentimenti, le sue sensazioni, la sua vita è tramite la musica.
"Forse i pittori fremono solo davanti alle luci e ai colori e i poeti avvertono solo le emozioni, ma lui - il musicista - udiva la musica della vita."

Coryn l'unica femmina di undici fratelli, cresciuta con indicazioni precise da parte dei genitori. Lei era quella che doveva occuparsi dei fratelli e della casa.
Quello è il ruolo della donna, e per lei questa visione è diventata la normalità.
Normale che suo padre abbia deciso il suo futuro, le sue abitudini e anche l'uomo con cui doveva sposarsi. Ma lei ha sempre desiderato altro...
"A lei. infatti, piaceva molto leggere. Tutte quelle storie in cui s'immergeva le impedivano di pensare alla sua vita. A tutti quei giorni che si assomigliavano e che sarebbero stati eternamente identici."
"(...)Allora sì, quel raggio le faceva credere - e forse sperare - che le cose sarebbero cambiate. Ciò che raccontavano i romanzi era possibile. Che un uomo si sarebbe occupato di lei, che avrebbe ascoltato i suoi sogni. Che avrebbero saputo ammirare le stele e le nuvole che si dissolvono. Che gli sarebbero piaciuti gli alberi quando danzano sotto il vento. Né lui né lei avrebbero detto una parola. Sarebbero rimasti lì e sarebbero stati felici."
Purtroppo, sulla sua strada si frappone Jack. Un "uomo" dalla bella faccia, capace nel lavoro e nei rapporti con gli altri. Ma che la considera un oggetto di sua proprietà, solo lui poteva scegliere il suo destino.
"Non sappiamo perché accettiamo le cose. Forse perché arrivano piano...a poco a poco. Senza far rumore. forse perché non ce le aspettiamo e non ce ne rendiamo davvero conto...Oppure perché sono così orribili da non crederci?"
Coryn nell'ultima parte del libro subisce una rinascita. E' stato come assistere allo sbocciare di un fiore. ^_^

Ho apprezzato la delicatezza dell'autrice nell'affrontare il tema della violenza.
Ho avuto una facilità disarmante nell'immedesimarmi nel personaggio di Kyle, ma ho avuto qualche difficoltà in più con Coryn.
Mi è dispiaciuto, perché pensavo potesse essere più facile provare empatia con una donna che subisce violenza, rispetto ad un uomo che assiste alla violenza.

Grazie al corso di Kung Fu che frequento, ho avuto diversi incontri con psicologi, insegnanti di corsi di autodifesa e altre persone in contatto con questa triste realtà.
Ho avuto modo di "studiare" le reazioni che si possono avere quando si subisce della violenza.
E non sono riuscita a sentire queste sensazioni durante la lettura. O forse, avendo avuto dei confronti diretti con delle persone che queste violenze le hanno provate, ho solo delle esigenze più specifiche.

La storia è comunque travolgente, queste due vite, grazie - o per colpa - di uno "scontro" subiscono dei cambiamenti.
"In quella vita, in quel presente, non era altro che una speranza al vento. In quella dimensione, in quell'universo, la vera vita allontanava Kyle e Coryn."
Mi sono divertita ad assistere a come il destino abbia giocato con i protagonisti.
"Vedevano solo un mondo di "impossibili" tra le loro vite, eppure un ponte era stato gettato. Comunque fosse, il loro incontro aveva generato dei legami potenti. Destabilizzanti, Terribili. Così...allettanti. Quella donna aveva abbattuto le ultime difese di Kyle e quell'uomo aveva abbattuto in lei una breccia."
Lo stile dell'autrice è leggero e delicato. Le descrizioni di luoghi o emozioni sono quasi poetiche. 
Alterna la narrazione senza far perdere il filo del racconto, ci si perde tra le pagine passando da una prospettiva alla sua opposta.
Fino ad arrivare alla visione del piccolo ragnetto che staziona in un angolo remoto della stanza. ^_^
Ho sorriso nel leggere delle frasi usate dall'autrice. San Naso, santa emicrania e santa fortuna ad esempio. :)

C'è un evoluzione, una crescita e un'apertura dei personaggi, di tutti i personaggi, non solo quelli principali. Ma anche di Malcom, il più grande dei figli di Coryn, di Patsi e Jane, rispettivamente la ragazza e la sorella di Kyle.
"Kyle preferiva il silenzio allo scontro. Lei, invece, preferiva i conflitti e le risposte alle sue domande, risposte che Kyle sapeva essere pericolose. Allora sì, a momenti, in alcune circostanze, Kyle diventava l'ombra di se stesso. E alla ragazza non piaceva colpire a vuoto."
Il finale mi ha dato la sensazione di essere troppo...frettoloso. Tutta la narrazione è stata ben strutturata, nella dinamica e nelle tempistiche. Ma l'epilogo mi è sembrato affrettato.

In generale è una bellissima lettura. Ringrazio ancora Simona per averla suggerita.
Voi avete letto questo libro? Se sì, aspetto la vostra opinione. Nei commenti qui sotto, su Instragram o le altre piattaforme. Se ancora non avete letto la recensione di Simona vi invito a farlo. <3

Vi saluto e vi auguro una buona domenica con altre tre citazioni che mi sono piaciute molto. 
"Sapeva quanto fosse difficile disfarsi della propria infanzia. Delle cose belle, così come di quelle brutte. Che hanno entrambe le capacità di distruggere il futuro."

"(...) entrambi sapevano che il loro incontro aveva "legato i loro due destini". Ma non si guardarono. In quell'istante avevano troppa paura, come anche troppa voglia di stare assieme. E, soprattutto, pensavano che fosse troppo...impossibile."

"Si gode nel vivere tutte queste sensazioni destinate a trasformarsi in ricordi, perché fermare il tempo è impossibile. D'altronde, neanche vorremmo farlo, Non c'è, né ci sarà mai niente di meglio di una possibilità."
Nei ringraziamenti Angélique Barbérat scrive così:
Un romanzo è una cosa misteriosa. Sgorga dal nulla per poi espandersi come un universo. Ha i suoi codici e le sue leggi. Affascina, turba, emoziona...La scrittura è un lavoro da avventuriero e quasi da esploratore. E' straordinaria.

Buona lettura. <3