sabato 30 agosto 2014

Letture di Agosto

Dopo un anno di lavoro, le tanto agognate vacanze. Che meraviglia. XD

Io e il mio ragazzo stiamo sistemando casa, per cui non siamo andati in vacanza.
Ma comunque ho passato delle belle giornate, tempo avverso a parte ;P
Voi come avete passato l'esate? Che avete fatto di bello? Cosa avete letto?

Le vacanze sono sempre state sinonimo di lettura per me. *_*

Ormai ho ripreso il lavoro da qualche settimana, ma Agosto è stato un mese ricco di letture. :)

- Tutta colpa del mare (e anche un po' del mojito) di Chiara Parenti
Lettura consigliata agli astemi – perché cambino idea! 
"La vita di Maia Marini procede a vele spiegate verso la felicità: un fidanzato appartenente a una prestigiosa famiglia, un lavoro presso una delle più rinomate agenzie di comunicazione di Milano, tre amiche splendide con cui trascorrere il weekend per festeggiare l’addio al nubilato di Diana, la futura cognata! Peccato che la meta prescelta sia la Versilia, dove Maia ha passato le vacanze fino all’estate dei 16 anni. Ritornare nei luoghi in cui ha lasciato il cuore e rivedere Marco, il primo amore, la manda in tilt. Così decide che qualche mojito non potrà farle male… e anzi l’aiuterà. Il mattino dopo, però, Maia non ricorda niente. Non ha idea di cosa abbia combinato durante quel folle venerdì notte. In compenso, però, lo sanno i suoi 768 amici di Facebook. Cercando di ricucire una situazione compromettente e compromessa in ogni settore della sua vita, Maia si troverà a porsi una domanda fondamentale: e se invece che la fine di tutto, fosse solo un nuovo inizio? Perché se è vero che l'alcol fa fare pazzie, è altrettanto vero che a volte aiuta a fare la cosa giusta! "
Mood: Ironico - YouFeel è un universo di romanzi digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d’animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.


Lettura consigliata! Si legge volentieri, è scorrevole e le situazioni sono divertenti con dei personaggi curiosi, anche se mi hanno ricordato un po' i protagonisti di una notte da leoni, anche se in versione meno "volgare". ^^" Rappresenta un esempio del proverbio: In vino veritas.


- So che ci sei di Elisa Gioia
Stra consigliato, una delle letture che più mi è piaciuta del mese.
"Notizia flash: il principe azzurro si è estinto. Almeno questo è quello che pensa Gioia Caputi, dopo essere tornata da Londra ed essersi ritrovata tradita e mollata dal suo grande amore, Matteo Perri, frontman di una band. Saranno le sue amiche del cuore e un incontro in un karaoke di Barcellona a far vacillare tutte le sue teorie sull'amore. Forse anche lei aveva diritto alla sua favola con tanto di happy end?"


Si ok, ne ho già parlato tanto, quindi per far prima vi lascio il link del post :P so che ci sei



- Colpa delle stelle di John Green
L’amore è una malattia dalla quale non vuoi guarire.
Titolo originale: The Fault in Our Stars.
 "Hazel ha sedici anni, ma ha già alle spalle un vero miracolo: grazie a un farmaco sperimentale, la malattia che anni prima le hanno diagnosticato è ora in regressione. Ha però anche imparato che i miracoli si pagano: mentre lei rimbalzava tra corse in ospedale e lunghe degenze, il mondo correva veloce, lasciandola indietro, sola e fuori sincrono rispetto alle sue coetanee, con una vita in frantumi in cui i pezzi non si incastrano più. Un giorno però il destino le fa incontrare Augustus, affascinante compagno di sventure che la travolge con la sua fame di vita, di passioni, di risate, e le dimostra che il mondo non si è fermato, insieme possono riacciuffarlo. Ma come un peccato originale, come una colpa scritta nelle stelle avverse sotto cui Hazel e Augustus sono nati, il tempo che hanno a disposizione è un miracolo, e in quanto tale andrà pagato."


Bellissimo! Io non sono una ragazza dalle lacrime facili. Ma questo libro ha sfidato il mio autocontrollo. Sono sincera, ero entrata a tal punto nella storia che quasi avevo timore nel girare le pagine per scoprire cosa accadeva ad Augustus. Per qualche giorno me ne sono staccata, come quando si litiga con un amica e non ci si sente per un po', ma poi si ha solo voglia di far pace.
Ecco, è esattamente quello che ho sentito nel leggere questo libro. John Green ha un tipo di scrittura che non a tutti può piacere, io stessa in alcuni punti non la sopporto.
E' un libro da leggere.

"Hazel è diversa. Lei cammina leggera, vecchio mio. Lei cammina con passo leggero sulla terra. Hazel consoce la verità: la probabilità che abbiamo di ferire l'universo è pari a quella che abbiamo di aiutarlo, ed è molto probabile che non faremo né l'una né l'altra cosa."

"I veri eroi comunque non sono quelli che fanno le cose; i veri eroi sono quelli che NOTANO le cose, quelli che prestano attenzione. "

"Cos'altro dire? E' così bella. Non ti stanchi mai di guardarla. Non ti preoccupi se è più intelligente di te: lo sai che lo è. E' divertente senza mai essere cattiva. Io la amo. Sono fortunato ad amarla, Van Houten. Non puoi scegliere di essere ferito a questo mondo, vecchio mio, ma hai qualche possibilità di scegliere da chi farti ferire. A me piacciono le mie scelte. Spero che a lei piacciano le sue."

Guarderò anche il film "Colpa delle stelle", in uscita in Italia il 4 Settembre 2014.
Spero non si discosti troppo dal libro, altrimenti ci rimarrei parecchio male. :(
La colonna sonora del film è bellissima!!


Prossima lettura che ho in mente di acquistare di John Green è Città di carta.


- Pandora di Licia Troisi
Nata a Roma nel 1980, è l'autrice fantasy italiana più venduta nel mondo, grazie allo straordinario successo delle saghe del "Mondo Emerso", della "Ragazza Drago" e dei "Regni di Nashira."
Laureata con una tesi sulle galassie nane, collabora con l'Università di Roma Tor Vergata come astrofisica.
"Pam ama la musica metal e il suo look estremo non la fa mai passare inosservata. Eppure lei si sente invisibile. Perché nessuno la vede davvero, oltre gli occhi bistrati di nero e i vestiti dark. Nessuno tranne Sam, che vive in un palazzone alla periferia di Roma e, come lei, è un escluso. I due ragazzi non si conoscono, ma i loro destini collidono la notte di Halloween, quando un antico rito si compie: durante una seduta spiritica, Pam apre un misterioso scrigno proveniente dall'antico Egitto da cui si sprigionano gli Angeli della Morte, sei demoni che si impossessano di corpi umani seminando terrore nel mondo. Nulla sarà più come prima: Sam acquisirà il terribile potere di uccidere con il tocco delle mani, mentre Pam diventerà davvero invisibile. Solo con l'aiuto del nuovo amico potrà ritrovare gli Angeli della Morte che ha liberato: perché il suo nome è Pandora, l'Apriporta. "


Ho letto tutti i libri di Licia Troisi. E anche i fumetti. E le illustrazioni. Adoro! *_*
E' una delle mie scrittrici preferite e sono stata contenta di questa nuova uscita.
Questo libro è diverso dalla saghe del Mondo Emerso, nessun regno nuovo da scoprire e conoscere.  Ma la storia è originale. I personaggi ben studiati, come sempre, non vedo l'ora di leggere il seguito.
Una nota dolente? La copertina. Dove sono le fantastiche copertine di Paolo Barbieri?! :(

Attendo impaziente per fine anno (al massimo inizio 2015) il quarto e ultimo libro de I Regni di Nashira.

- Un amore di Angelo di Federica Bosco
Scegliere la propria strada non è sempre facile.
"Da quando avevo cominciato a camminare non avevo desiderato altro che danzare. «Libera di danzare senza schemi e regole ferree, libera di studiare con chi volevo senza più obbedire ai canoni rigidissimi delle scuole prestigiose o ai capricci di insegnanti frustrati, libera di esprimere me stessa». Mia ha avuto l’occasione che attendeva da sempre: un’audizione alla Royal Ballet School. Ma quando si è trovata su quel palco, quando ha capito che la possibilità di entrare in quella scuola era a portata di mano, ha sentito di non voler rinunciare alla libertà di danzare senza regole, vincoli, costrizioni. Accanto a lei, anche nelle decisioni più difficili, c’è sempre stata la voce di Patrick, eterea presenza che non la lascia mai. Dopo il suo “no” alla Royal, per Mia può iniziare una nuova vita: lei e Nina, superate finalmente tutte le incomprensioni che le avevano divise, decidono di trasferirsi a Londra. Mia trova una scuola d’arte che la entusiasma, la Brit, mentre Nina prova a frequentare un corso di giornalismo. Ma Londra non è solo divertimento e cambiamenti: le due amiche dovranno anche affrontare la difficile gravidanza di Nina. A sostenerle, come sempre, ci sarà l’incorporea figura di Patrick. Finché un giorno…I sogni non sono solo desideri...Un romanzo per sognare."


Dall’autrice cult Federica Bosco, oltre 600.000 copie vendute, l’atteso epilogo di una favola sulla magia dell’amore. Federica Bosco, è scrittrice e sceneggiatrice.
Dopo il successo ottenuto con la trilogia dedicata a Monica (Mi piaci da morire, L’amore non fa per me, L’amore mi perseguita), ha pubblicato anche Cercasi amore disperatamente, S.O.S. amore (Premio Selezione Bancarella) e l’appassionante trilogia dedicata a Mia (Innamorata di un angelo, Il mio angelo segreto, Un amore di angelo). È anche autrice di 101 modi per riconoscere il tuo principe azzurro (senza dover baciare tutti i rospi) e di 101 modi per dimenticare il tuo ex e trovarne subito un altro. I suoi libri sono stati tradotti in 10 Paesi.


I primi due libri li ho letti mesi fa. E mi sono piaciuti da matti, li ho divorati!
Allora vi starete domandando perché ho aspettato tanto per leggere il terzo e ultimo capitolo?
Perché non volevo che finisse. :( Avevo intuito quello che sarebbe successo. E cavolo! Non volevo. Capivo, come lo hanno capito tutti, compresi Mia e Patrick. Ma non volevo.
Poi mi sono resa conto che è stupido, e che volevo comunque capire come sarebbe successo, sapere come finiva la storia di questi personaggi che ho imparato ad amare.
E così ho portato a termine la lettura più "dura" del mese.
Anche qui, avrei versato litri di lacrime. Ma mi sono limitata a vivere le ultime pagine con un nodo allo stomaco. Vorrei poter dire che ora sto meglio, ma se se ripenso alla storia di Mia e Patrick ho ancora la stessa sensazione. -_-" Sono grave??

- Shadows di Jennifer L. Armentrout
"L'ultima cosa che Dawson Black si sarebbe aspettato era Bethany Williams. Come forma di vita aliena sulla Terra, Dawson e il suo gemello Daemon trovano che le ragazze umane siano... un passatempo divertente. 
Ma innamorarsi di una di loro sarebbe folle. Pericoloso. Allettante. Irrinunciabile. 
Bethany viene dal Nevada, e l’ultima cosa che cerca nel West Virginia è l’amore. Ma ogni volta che i suoi occhi incontrano quelli di Dawson si scatena un’attrazione innegabile. E anche se i ragazzi sono una complicazione di cui farebbe volentieri a meno, non riesce davvero a stare lontana da lui. Attratta. Desiderata. Amata. 
 Dawson però nasconde un segreto inconfessabile che non solo può cambiare l’esistenza di Bethany, ma anche mettere in pericolo la sua vita. Si può rischiare tutto per una ragazza umana? Si può sfidare un destino inesorabile come l’amore? "
Nel suo stile brillante e coinvolgente, Jennifer L. Armentrout ha voluto regalare questo romantico prequel di Obsidian ai numerosissimi fan della serie “Lux”.
Una splendida storia d’amore che vi farà divertire e versare qualche lacrima.

Vi lascio un post dedicato che ho scritto Aspettando Opal.

- Ti stavo aspettando di M.Leighton
Scandalosamente irresistibile: Bad Boys Trilogy.
Titolo originale: Up To Me.
"Da quando ha conosciuto Cash, la vita di Olivia è stata completamente stravolta. Non è mai stata così felice e appagata. Il sesso con lui è fantastico, e c’è di più: il bad boy che sta conquistando il suo cuore non è fatto solo di muscoli, fascino, soldi e un sorriso assassino. Cash Davenport è il ragazzo perfetto. Ma nel suo passato ci sono troppe ombre e adesso il castello di bugie su cui ha costruito la sua intera vita sta cominciando a crollare. La mafia russa ha un conto in sospeso con suo padre e con tutta la famiglia Davenport. Per chiudere la partita sono pronti a giocare pesante, a colpire Cash nei suoi punti deboli e nessuno può sentirsi al sicuro. Neppure Marissa, la cugina snob e odiosa di Olivia. E nemmeno Olivia stessa… E poi, qual è la verità su Nash, il fratello gemello di Cash? Troppi pericoli, troppi misteri, e così poco tempo a disposizione. Quando la passione confonde la mente e incendia il corpo, non è facile ragionare con lucidità. Ma Cash e Olivia devono fare la scelta giusta, e in fretta. Nelle loro mani c’è il destino delle persone a cui vogliono bene e il futuro del loro amore."

La trilogia più bollente dell'anno. Da un'autrice bestseller del New York Times e di USA Today «Questa serie è fantastica. Non vedo l’ora di leggere il terzo episodio! E le scene di sesso sono così hot!» Cassie «Suspense, azione, amore e molto, molto sesso.» Diane «Ho bisogno di sapere come va a finire! Nash è un personaggio incredibile, voglio scoprire tutto di lui.» Dena «M. Leighton è una grande autrice, la serie è meravigliosa.» AndreaM. Leighton è nata nell’Ohio ma si è trasferita a sud. Ha scritto più di una decina di romanzi e i suoi libri sono bestseller del «New York Times» e di «USA Today». La Newton Compton ha già pubblicato il primo volume della serie Bad Boys, Solo per te.


Ok, non vorrei essere linciata, ma questo secondo episodio della serie Bad Boy mi è piaciuto meno del primo. Sicuramente si è fatta un po' di luce sulla vita di Cash, ma alcune scene le ho trovate esagerate. Lotte a mani nude contro uomini armati, o atteggiamenti di sfida con appartenenti alla mafia. Mah. Per tutto il resto Leighton non delude, con la sua scrittura coinvolgente.
Confido nel terzo libro, che sicuramente acquisterò.


- L'uragano di un batter d'ali di Sara Tessa
Il peccato è non leggerlo. Un bestseller venuto dal passaparola Coinvolgente, emozionante, unico.
"Quando torna a New York, dopo aver lasciato il Nevada, Sophie ha alle spalle una relazione fallita e tanta disillusione. Nella Grande Mela spera però di ricostruirsi una vita e di dare un taglio a certi rapporti che l’hanno segnata, ferita, umiliata. Ma l’incontro con l’affascinante e ricco Adam Scott, stimola come non mai la sensualità di Sophie, suscitando in lei emozioni contrastanti a cui vorrebbe opporsi. Perché Adam è un uomo ambiguo, riluttante a qualsiasi legame sentimentale e abituato a sfogare i suoi più estremi istinti sessuali cambiando donna in continuazione. E Sophie ne è certa: sarà l’ennesima storia sbagliata. Eppure la sua volontà si piega, fino a cedere di fronte ai tentativi di seduzione di Adam. E tra i due si scatena una passione folle e senza limiti, fatta di amabili tormenti, conflitti aperti, brusche separazioni, crudeli vendette e dolcissimi ricongiungimenti… Lentamente e con tenacia, come una luce che penetra il buio, Sophie invade la solitudine di Adam, rendendolo vulnerabile dopo tanto tempo, ma finalmente vivo. Perché solo un amore tanto potente può costringere anche il più disincantato e cinico degli uomini a superare i propri limiti… "
Un successo nato dal passaparola «Il romanzo dell’italiana Sara Tessa ha conquistato le lettrici amanti del genere sentimentale ad alto contenuto erotico. Un successo confermato.» ttL – La Stampa «Un bel romanzo carico di passione, che ti stordisce come un uragano. E che non si dimentica facilmente.» Io Donna «La disoccupata milanese che con un romanzo piccante ha scalato le classifiche.» Corriere della Sera «Non lascia scampo e attrae inesorabilmente.» Panorama I commenti dei lettori: «È il più bel libro che ho letto negli ultimi tempi. Mi sembrava di essere sulle montagne russe, un’altalena di emozioni che mi ha riempito il cuore, mi ha stordita e appassionata. Non riuscivo a smettere di leggerlo!» «Emozionante, letto in una notte… mi dispiace solo che la scrittrice non ne abbia scritti altri dieci perché li comprerei tutti a scatola chiusa!!!» «Veramente bellissimo! Questo libro non mi ha fatto dormire due notti perché non volevo mai lasciarlo! Ho pianto, ho riso e sospirato leggendolo. Ce ne fossero... Brava Sara!». Sara Tessa è nata a Milano, dove vive tuttora. Ha passato la sua vita in attesa che qualcosa accadesse poi, improvvisamente, un uragano si è abbattuto su di lei. L’uragano di un batter d’ali, suo romanzo d’esordio inizialmente autopubblicato, è uscito con la Newton Compton all’inizio del 2014 ed è volato ai primi posti delle classifiche dei libri più venduti per oltre venti settimane. Ha una filosofia di vita che cerca ogni giorno di seguire: «Se smetti di sognare, allora stai dormendo». Nel 2013 ha pubblicato il racconto breve La seduzione dell’amore.

- Il silenzio di un batter d'ali di Sara Tessa
Dall'autrice del caso editoriale dell'anno: L'uragano di un batter d'ali.
"Adam è un uomo di successo, bello e seducente, che conduce una vita di eccessi e privilegi. Ma dietro questa facciata c’è un’anima ferita, delusa, chiusa a chiave. Sophie è entrata nella sua vita senza bussare, come un uragano, spazzando via ogni certezza che a fatica si era costruito. Il segreto di Adam è un buco nero dentro il suo cuore che gli impedisce di lasciarsi andare ai sentimenti, anche quelli che questa relazione bollente gli provoca. Ma le perversioni sessuali, la freddezza, e il cinico distacco stanno lasciando spazio a qualcos’altro, qualcosa che potrebbe cambiare la sua vita. Sempre che sia disposto a fare i conti con il suo morboso passato… Torna Sara Tessa, il caso editoriale dell’anno con un nuovo romanzo ancora più eccitante e travolgente: la versione di Adam."
L'autrice che ha sedotto migliaia di lettori italiani. Ai primi posti delle classifiche per oltre 20 settimane Adam racconta la sua travolgente versione dei fatti e Sophie deve solo stare ad ascoltare «Non lascia scampo e attrae inesorabilmente.» Panorama «Un bel romanzo carico di passione che non si dimentica facilmente.» Io donna «Un successo confermato.» ttL – La Stampa «Sara Tessa è il fenomeno editoriale degli ultimi mesi.» Donna Moderna. Sara Tessa è nata a Milano, dove vive tuttora. Ha passato la sua vita in attesa che qualcosa accadesse poi, improvvisamente, un uragano si è abbattuto su di lei: L’uragano di un batter d’ali, suo romanzo d’esordio inizialmente autopubblicato, è uscito con la Newton Compton all’inizio del 2014 ed è volato ai primi posti delle classifiche dei libri più venduti per oltre venti settimane. Ha una filosofia di vita che cerca ogni giorno di seguire: «Se smetti di sognare, allora stai dormendo». Nel 2013 ha pubblicato il racconto breve La seduzione dell’amore.

Non odiatemi. Questi libri non mi sono piaciuti particolarmente.
La scrittrice scrive bene. I personaggi sono caratterialmente interessanti. La storia è avvincente.
Ma mi sono fatta influenzare, ho trovato la storia troppo molto simile alle "Cinquanta sfumature di..." (E L James).
So che ci sono molti aspetti diversi, ma le affinità che hanno le due storie hanno influito sul mio parere. Non sono pentita della lettura di questi libri. 
Non so se fare un post dedicato. Voi che dite? L'avete letto? La vostra opinione?


- Io ti guardo, Io ti sento, Io ti voglio (La trilogia) di Irene Cao
Finalmente in un unico ebook i tre romanzi della prima trilogia erotica italiana che ha conquistato le lettrici di mezzo mondo. Un viaggio travolgente alla scoperta della passione in un maxi ebook da non perdere, per “godere” del piacere della lettura dell’intensa storia tra Elena e Leonardo e viaggiare con la fantasia tra Venezia, Roma e la Sicilia.
UNA VITA SENZA VIZIO È COME UN LIBRO SENZA INIZIO UNICA REGOLA: NON INNAMORARSI. MAI.
Io ti guardo – vol. I
"Se si potesse catturare il piacere, Elena lo farebbe con gli occhi. Ventinove anni, di una bellezza innocente ma sfacciata, non sa ancora cosa sia la passione. Il suo mondo è fatto di arte e colori, quelli dell’affresco che sta restaurando a Venezia, la città magica dove è nata. Fino a quando incontra Leonardo, uno chef di fama internazionale, che irrompe nella sua vita travolgendo ogni cosa: la storia d’amore appena nata con Filippo, l’idea che ha sempre avuto di sé e, soprattutto, il suo modo di vivere il sesso. Perché Leonardo, inquilino inatteso nell’elegante palazzo in cui lei lavora, è arrivato per schiuderle le porte di un paradiso inesplorato di cui solo lui possiede le chiavi. I segreti della cucina, della materia grezza che nelle sue mani si trasforma in estasi per il palato, non sono gli unici che conosce. Leonardo sa che il piacere può diventare un vizio che conquista tutti i sensi: la vista, l’udito, il tatto, l’odore, il sapore. E guiderà Elena oltre i suoi limiti, fino al confine più estremo dell’ossessione. Ma a una condizione: non dovrà mai innamorarsi di lui. Elena non ha scelta, può solo accettare il suo patto spietato e lasciarsi sedurre da quell’uomo dal passato oscuro, che sembra sfuggire al suo desiderio di legarlo a sé..."
Io ti sento – vol. II
"Ha voltato pagina, Elena. I giorni di passione e follia con Leonardo l’hanno resa una donna più forte, l’hanno condotta al lato oscuro del piacere, ma ora sono solo un ricordo sfocato che ogni tanto attraversa i suoi pensieri. Oggi Elena sa cosa vuole, e ha scelto Filippo: è per lui che ha lasciato Venezia, trasferendosi a Roma. E la loro nuova vita insieme è praticamente perfetta, un’armonia di affinità elettive, a letto e fuori. Ma cancellare il passato, se il destino fa di tutto per ostacolarti, è impossibile. Perché la storia con Leonardo non è ancora finita e basta un incontro casuale per riaccendere un fuoco mai spento. È la sera del suo trentesimo compleanno, ed Elena non potrebbe immaginare che il ristorante dove Filippo l’ha portata per festeggiare sia… di Leonardo! Quel suo sguardo che le tocca il cuore e poi un solo bacio, rubato nella cucina del locale, sono un nuovo travolgente inizio. Niente più regole, adesso si gioca a carte scoperte: perché questa volta nascondere l’amore non serve più, nemmeno dietro il senso di colpa per il tradimento, e il sesso non è più solo ricerca del piacere allo stato puro, ma un incontro di anime che si appartengono. Fino a quando il segreto più inconfessabile di Leonardo verrà alla luce, ed Elena dovrà decidere se è disposta a pagarne il prezzo... "
Io ti voglio – vol. III
"Vivere senza amore, libera da legami e dagli effetti collaterali del sentimento: è questo il nuovo mantra di Elena, che è un’altra persona da quando ha rinunciato alla passione assoluta per Leonardo e alla sicurezza della storia con Filippo. Esce tutte le sere e passa ogni notte con un uomo diverso, ma è un modo come tanti per riempire un’assenza che brucia e non si lascia dimenticare, perché nemmeno nel sesso Elena sa più trovare quel piacere che Leonardo le aveva insegnato a reclamare come un diritto. A Roma solo Paola, la collega un po’ burbera che l’ha accolta in casa, e Martino, un timido studente di storia dell’arte che per lei ha un debole neanche troppo nascosto, si ricordano com’era prima di perdersi completamente. Ma due anime che si appartengono non sono destinate a restare lontane. E così, anche se a far incrociare di nuovo le loro strade è un incidente che costringe Elena in un letto d’ospedale, Leonardo ritorna senza chiedere il permesso nella vita dell’unica donna che gli abbia mai fatto perdere il controllo. Vuole salvarla da se stessa, essere finalmente suo e per questo ha deciso di portarla con sé a Stromboli, l’isola dove è nato. Curerà le sue ferite, quelle del corpo e quelle del cuore, con il fuoco della passione, perché ora è certo di non poter più fare a meno di lei. Quello che ancora non sa è che il suo passato, troppo a lungo nascosto, sta per rompere gli argini. E in quel momento solo l’amore puro e incondizionato di Elena potrà salvarlo..."
Questa lettura mi è stata consigliata da una mia amica. E sono stata contenta.
Avvincente, emozionante, forte, una bella storia.
Mi ricordo ancora quando erano usciti i primi libri "erotici", mi recavo in libreria e quasi mi arrabbiavo nel vedere che erano sempre ai primi posti in classifica di vendite.
Come già accennato, non tutti i libri di questo genere mi piacciono, ma credo che siano da leggere almeno una volta prima di giudicarli.
Se la storia parla d'amore, si narra anche di "far l'amore", se ci si pensa è la chiusura del cerchio.
Se poi alla storia ci aggiungi le note che ci piacciono: amore, thriller, o perché no anche fantasy, ed è fatta. :)


- Il segreto del bosco. Night school (prequel) di C.J. Daugherty
"La scuola può uccidere…Allie Sheridan è a pezzi. Va male a scuola, il fratello è scappato di casa ed è appena stata arrestata per l’ennesima volta. Ma i genitori ne hanno abbastanza e sono determinati a mettere la parola fine ai suoi comportamenti ribelli. Per allontanarla dalle amicizie pericolose e metterla in riga una volta per tutte, decidono di iscriverla a un collegio per ragazzi difficili, la Cimmeria Academy. Una scuola decisamente sui generis, con un regolamento molto rigido e dalla quale sono banditi cellulari, televisione e computer. Gli studenti della Cimmeria Academy sono uno strano gruppo di ragazzi particolarmente dotati, privilegiati ma anche indisciplinati e Allie si sente subito a suo agio tanto e da fare subito amicizia con alcuni di loro. C’è Carter, affascinante ma dalla pessima reputazione; la fragile Jo, destinata a diventare la sua migliore amica, e Sylvain, un inquietante ragazzo francese a cui nessuno riesce a dire di no. Ma il collegio la notte si anima e apre le sue porte alla Night School, una società segreta le cui attività sono un mistero per molti degli studenti… Si susseguono episodi inquietanti fino alla morte di una ragazza al ballo d’estate, ed è proprio allora che Allie comincia a capire che la scuola nasconde dei segreti inimmaginabili. Anche i suoi genitori sono coinvolti in qualcosa di poco chiaro e le hanno mentito sul quel posto e sulla scomparsa del fratello. Ma perché? Di chi può realmente fidarsi? E cosa accade davvero alla Cimmeria Academy, quando cala la notte?"
Un successo annunciato, Night School verrà tradotto in 18 Paesi. Un thriller agghiacciante, che vi farà impazzire per la curiosità e mangiare le unghie per la tensione. Non vi farà chiudere occhio.C.J. Daugherty è scrittrice e redattrice. Ha collaborato con la Reuters, il «Dallas Morning News» e il «New York Times». Ha scritto alcuni libri a quattro mani con il marito Jack Jewers, scrittore e regista e ora si dedica soprattutto alla scrittura per ragazzi.

Ho letto i primi due volumi "Il segreto del bosco" e "Il segreto della notte". Mi sembrava doveroso leggere anche il prequel.
Non vedo l'ora di continuare con la lettura delle vicende della Cimmeria e di Allie.

Buona lettura!! :*

domenica 17 agosto 2014

ASCEND di Amanda Hocking

Amanda Hocking
Vive in Minnesota ed è autrice di quattro serie young adult.
Ha rappresentato il più grande caso di self-publishing mondiale arrivando a vendere oltre due milioni di ebook.
A partire dal 2012 i suoi romanzi sono stati pubblicati in versione cartacea in venti paesi.
Per Fazi Editore sono usciti Switched Il segreto del regno perduto e Torn Ritorno al regno perduto.

Ascend è il capitolo conclusivo della saga dei Trylle.
Wendy Everly è una ragazza come tante altre, che non si sente mai al posto giusto e ha il pensiero fisso di volere per sé una vita diversa, fino al giorno in cui le vengono svelate le sue vere origini: è una principessa troll scambiata alla nascita. Dopo i primi entusiasmi e la scoperta di amori travolgenti, Wendy comprende che l'essere erede al trono comporta anche degli obblighi e fa di tutto per mostrarsi all'altezza del suo ruolo. In questo periodo cruciale della sua vita impegnata con i preparativi per le nozze con Tove - secondo in linea di successione al trono -, che sposerà per salvaguardare la pace tra il suo popolo, deve anche vedersela con le trame di palazzo e i Vittra, bellicosi come non mai. A destabilizzare un già fragile equilibrio, Loki, un misterioso Vittra per cui Wendy prova qualcosa di più che una semplice amicizia, si presenta improvvisamente a palazzo in condizioni fisiche pietose, stremato, ridotto così dalla sua gente. Mentre la salute cagionevole di Elora peggiora avvicinando velocemente il giorno in cui la ragazza sarà regina dei Trylle, madre e figlia cominciano a conoscersi e a capirsi superando antichi malintesi. Ma l'irruzione di Oren, il padre di Wendy, nella sala delle feste durante lo sposalizio con Tove equivale a una dichiarazione di guerra, e presto alle minacce seguono i fatti. Wendy si trova di fronte a scelte da cui dipende la sorte del suo popolo. Che fare quando è proprio tuo padre a volerti morta? Come capire qual è il vero amore nel precipitare degli eventi? Rischiando la vita e il regno, Wendy scoprirà in se stessa una forza interiore e poteri mentali che non sospettava di possedere.

Wendy non è più una ragazzina insicura di sé che non trova il suo posto nel mondo.
Troviamo una giovane donna che cerca di occuparsi del regno Trylle, poiché sua mamma è gravemente malata e si assenta sempre più spesso dalla vita del regno.

Il filone amoroso, e quello della situazione del popolo trylle si intrecciano creando delle situazioni che vanno dal tragico al comico.
La regina è malata, la principessa soccorre Loki che molti continuano a vedere come un nemico, i cercatori sono partiti per proteggere i changeling, lasciando il villaggio non protetto.

Comica, perché abbiamo lasciato Wendy e Tove in procinto di sposarsi.
" <Allo stato attuale delle cose, non credo sia una mossa saggia> risposi. <C'è troppo da fare>.
Benché fossi sincera, quella non era certo l'unica ragione per cui avevo deciso di evitare il viaggio di nozze. Certo, avevo imparato ad apprezzare Tove, ma non riuscivo proprio a immaginare cosa avremmo fatto insieme, soprattutto la prima notte di nozze."

Il matrimonio avrebbe avuto luogo il Sabato dopo il diciottesimo compleanno di Wendy, questo non dava occasione di celebrarlo in pompa magna.
A confondere ancora di più la situazione del matrimonio combinato è l'arrivo di Loki per chiedere un amnistia. (°_°)"
"Aveva il petto pieno di lividi e i lati del torso segnati da lunghe cicatrici sottili, che sembravano continuare sulla schiena. Lo sollevai appena e vidi che era tutto un reticolo di graffi, alcuni cicatrizzati, altri recenti e ancora arrossati."
Un lato positivo c'è - finalmente - la situazione tra Elora e Wendy migliora.

Non possiamo dimenticare Finn, e come si può, dopo che per due libri hanno fatto un continuo tira e molla. Trova un modo al dir poco unico per ricomparire.
"Seduto sul letto dietro di me c'era Finn. I suoi occhi neri come la notte incontrarono i miei mozzandomi il respiro."
Il grande cercatore Finn ha la brillante idea di reclamare Wendy, prima delle nozze. -.-
Ok, io ho aspettato due libri che si lasciasse andare, e proprio alla vigilia delle nozze decide di mandare tutto all'aria??
Con un barlume di lucidità, d'intelligenza e forza Wendy allontana Finn, non solo per quella notte, ma da tutta quella situazione di baci rubati e pochi attimi di felicità. Perché, come già ribadito in precedenza, Finn non si comporta in altro modo.
Lancia il sasso e nasconde la mano, e a pagarne le conseguenze è sempre stata Wendy.
Di fronte al ragionamento della protagonista mi sono ritrovata a sostenerla.

Il giorno del matrimonio gli sposi ricevono la visita di Oren, che sembra presentarsi alla cerimonia per verificare tra quanto Wendy diventerà regina. E' una sfida aperta.

Una sorpresa molto più gradita è quella di Loki, che si presenta al ricevimento.
"Prese a volteggiare in ampi archi per la pista, facendomi volare la gonna. Era un ballerino provetto e si muoveva con grazia e velocità. Tutti si erano fermati a osservarci, ma non m'importava: era così che una principessa doveva danzare il giorno delle sue nozze."
La prima notte di nozze, che già da sola si preannunciava epica, è peggiorata da uno scherzo, gli amici hanno nascosto tutti gli abiti degli sposi, compreso il pigiama.
Nonostante il sospetto che Tove fosse gay, Wendy era molto agitata per la situazione.
Ma ci pensa il nostro principe a risolvere l'imbarazzo....
"Prendiamocela calma. Questa è solo la prima notte, abbiamo tutta la vita davanti per....capire come dormire insieme."
No no, i momenti imbarazzanti continuano, con Loki, che con premura prepara una colazione un po' movimentata agli sposi.


Loki per quanto sbruffone, si dimostra sensibile e davvero interessato a Wendy, E a tutto ciò che la circonda, anche a Finn.
"<Secondo me vuole amarti, ma non ci riesce, o perché non può concederselo, o perché non ne è capace. In ogni caso non ci riuscirà mai>
La verità contenuta in quelle parole mi ferì più profondamente di quanto avrei creduto. Deglutii.
<E tu hai bisogno di un uomo che ti ami>, proseguì, <Tu ami con passione, con tutto il tuo essere, e hai bisogno di qualcuno che ti ami con la stessa intensità, più del trono e del regno, più di se stesso.>"
Credo che questo sia stato il primo vero momento in cui Wendy capisce il suo cuore, il nuovo sentimento che sta provando.

Non dimentichiamoci del papà peggiore dell'anno. Oren.
Ogni suo atto ha una ripercussione sulla nostra protagonista, per cui Wendy prende la decisione di affrontarlo. Deve capire come fare, decide così di partire con Loki per trovare un accordo, per cessare gli attacchi ai paesi vicini. L'accordo prevede che una volta regina ceda il regno al suo comando. Affarone ?!?!

Grazie al patto di pace esteso potevano andare a Oslianna senza pericolo, per prestare soccorsi. Ovviamente quello che si trovarono di fronte è ben lontano dalle loro peggiori fantasie.
Situazione apocalittica, dove tutti cercarono di dare una mano.

E per chi non perde la speranza....
"Lo volevo, avevo bisogno di lui. Per una notte non volevo immaginare né conseguenze né ripercussioni, desideravo solo stare con lui."
Eh no, non vi rovino il libro. Vi dico solo che ho fatto un esultazione da stadio arrivata a queste pagine ;P

Grazie al dono di Elora della pittura chiaroveggente si arriva alla svolta definitiva.
"Improvvisamente mi resi conto di un fatto importante: fino ad allora avevo cercato un modo per far sì che la scena del dipinto non si verificasse, per cambiare il corso degli eventi affinché non morissimo tutti quanti. Ora l'avevo trovato."
Wendy capisce, o forse è il caso di dire, affronta la verità. Su come può salvare il suo popolo e le persone che ama. A qualsiasi costo. E' disposta a sacrificarsi per il bene del suo popolo.

Avete letto la trilogia? Se si lasciatemi i vostri commenti. Se non l'avete letto, cosa aspettate?
Buona lettura ^_^

venerdì 8 agosto 2014

So che ci sei di Elisa Gioia

A chi ci crede...sempre e comunque

Il libro apre con questa dedica. E già partiamo bene ;)

Sinossi:
"Notizia flash: il principe azzurro si è estinto. Almeno questo è quello che pensa Gioia Caputi, dopo essere tornata da Londra ed essersi ritrovata tradita e mollata dal suo grande amore, Matteo Perri, frontman di una band. Saranno le sue amiche del cuore e un incontro in un karaoke di Barcellona a far vacillare tutte le sue teorie sull'amore. Forse anche lei aveva diritto alla sua favola con tanto di happy end o doveva considerare il caso "amore" chiuso e archiviato? "

I punti di forza che ho trovato in questo libro sono svariati.

La protagonista, Gioia Caputi, che all'inizio non troviamo nelle migliori condizioni... tutt'altro.
Situazione post apocalittica, post rottura, post innominabile.
Si, esatto è appena stata lasciata dal suo ragazzo.
"Il mio dolore aveva un nome e un cognome, era alto un metro e settantaquattro per settanta chili, ma lo stronzo riusciva a farmi star male anche senza averlo davanti. Il dolore era sempre li, presente come i chili di troppo sul giro vita, come la cellulite sulle chiappe."
Chi -sicuramente non sarò l'unica- ha passato questa fase si riconosce tranquillamente nelle pagine.
I social Network (Facebook, Instagram, Twitter, persino soprattutto WhatsApp), si trasformano in armi a doppio taglio. Si perde il contatto con la realtà, con le proprie abitudini con i ritmi o con i rituali che fino al giorno prima si considerano sacri. Tutto sembra perduto.
"Ero messa male, peggio di Bridget Jones quando fu mollata da Mark Darcy. Quindi potete capire quanto io e la mia casa eravamo in condizioni disperate e pietose."

L'autrice è in grado di farti immergere nella lettura, diventi il personaggio, ora la protagonista, ora l'amica e perché no, a volte, anche l'amico gay o il capo "dittatore".
Si aiuta con dei jolly: il linguaggio, i libri, gli autori, le serie TV, i film, le canzoni, i luoghi, tutto questo mi ha fatto immedesimare nella storia.
Ne cito solo alcuni, The Vampire Diaries, Sex and the City, Baywatch, Every breath you take (Police) devo continuare?
Ed ultimo, scusate se lo cito, ma è d'obbligo: Robert Downey jr. *-*

Le amiche, soprannominate le "tre grazie".
Beatrice, la migliore amica, quella che non ha mezze misure, sempre sincera e schietta. La bomba sexy, consapevole di esserlo, esplosiva e sincera.
Ludovica, l'amica tradizionalista, romantica fidanzata da 4 anni con Francesco. Lei è quella che crede sempre e comunque nel lieto fine.
Melissa, la sorella di Gioia, il suo complementare, mora, super lampadata magra e palestrata.
Sua sorella, che mi ha commosso, con un diario bianco e poche parole, "hai bisogno di un po' di tempo per trovare te stessa, da sola" .
E Gioia..
"Ero la classica donna burrosa, tedesca nell'aspetto meditteranea nelle forme dal giro vita in giù"
Quante volte mi sono ritrovata a pensare, quasi come un mantra:
Il miglior accessorio che può usare una donna per sembrare più bella è la sua amica brutta
Ovviamente nella parte dell'amica più sfigatella, è un po' triste. :(
Nel racconto mi sono immaginata in questo quadretto di amiche alla Carrie Bradshaw & Co. le ho invidiate per il loro rapporto, per lo shopping pazzo compulsivo, per i viaggi.
L'amica, che non ti asseconda come un'ombra, ma è disposta a scontrarsi con te se pensa che stai facendo una cazzata, ma che ti sostiene quando prendi la porta in faccia. Senza rinfacciarti, non troppo almeno, che aveva ragione lei. L'amicizia, quella vera.

Il capo di Gioia, Sarina Kent, alias Madame Rottweiler.
"A Sabrina non interessava come, quanto e dove lavoravamo: a scadenza del termine vuole il progetto terminato e consegnato. Non transigeva su questo."

Matteo Perri lo stronzo, l'innominabile, l'ex. Il bello e dannato, cantante di una band che ha riscosso un successo a livello nazionale, ma che punta a sfondare.
Generalmente, tifo sempre -almeno nei libri- per il cattivo ragazzo. Ma Matteo è parecchio stronzo. Arriva, forse, a capire quello che ha perso come sempre tardi. E' una prerogativa di questo genere di ragazzi. Ma è il primo vero amore di Gioia.
"Ora che mi sono soffermata a guardarlo, la rabbia fu sostituita da una serie di emozioni indefinite: malinconia, delusione, morsa allo stomaco, salivazione a zero, mani tremanti."
E l'altro bello e dannato, Christian Kelly, che incarna tutto ciò che si può cercare nel principe azzurro di una favola moderna, forse solo all'apparenza.
Un sogno, un miraggio, perfetto e ovviamente un playboy...Mister Copertina.
Tutto ciò da qui si dovrebbe scappare... a gambe levate. Una persona così cosa può darti? Mi sono ritrovata a pensarlo, forse anche a dirlo ad alta voce, come se Gioia potesse in qualche modo ascoltarmi. Controverso, scostante, pungente, intrigante... potrei continuare, ma leggete il libro così vi fate un idea migliore. ;P
"Puoi togliere l'armatura che indossi sempre e lasciarti andare. Non vuoi fare entrare nessuno, vuoi sembrare forte e felice, ma non devi fingere con me"
La famiglia di Gioia e di Melissa, la classica famiglia, anche se lontana dallo stereotipo della "famiglia del mulino bianco", pur sempre una famiglia. Una mamma apprensiva e con una voglia esagerata di diventare nonna, un papà iper-protettivo, ma che ti ama. Dei genitori pronti a confortarti e a raccogliere i cocci senza bisogno di chiedere.


Una serie, di più o meno, sfortunati eventi e coincidenze che portano le vite dei nostri protagonisti a incrociarsi, allontanarsi, scontrarsi, a viversi.
Amore, amicizia, delusioni e il tentativo di rinascere, per se stessi. Di lasciarsi andare dopo essersi scottati, rimettersi in gioco, non è semplice.

Ammetto che in più punti ho sorriso, quasi pianto, in altri avevo un nodo alla gola, come se stessi vivendo questa storia.
La magia dei libri per me è questa. Ti entrano nell'anima.
Lascio tre pezzi, che più di tutti mi hanno colpito.
E mi raccomando, acquistate il libro, merita.
 "Avrei voluto dirgli che mi aveva già salvata, che sapevo, senza riserve che avrei potuto perdermi senza paura in quegli occhi e in quel sorriso, perché lui mi avrebbe trovata, perché nelle sue braccia mi sarei sempre sentita a casa. Avrei voluto dirgli che avevo capito in queste settimane con lui che la fine di un amore è come una caduta dalla bicicletta. Il cuore si sbucciava sempre, che c'erano ferite che si rimarginavano, altre invece avrebbero lasciato cicatrici visibili, ma mi avrebbero ricordato che, anche quando stavo toccando il suolo, avevo avuto la forza di rialzarmi e ributtarmi in sella alla mia bici. Magari sarei caduta due curve dopo, avrei sanguinato un po', ma la corsa valeva sempre il rischio."
 "Forse era più facile nascondere la testa sotto la sabbia per non vedere che avevo fallito. Mi sono nascosta dietro a questo perché avevo paura di imbarcarmi in una storia nuova, di credere di nuovo nell'amore."
 "Vivi la tua vita, sii felice, non essere mai la seconda scelta di nessuno, e soprattutto non aver paura dell'amore. Rischia e innamorati di un uomo dove tu sei l'ingranaggio che fa girare il suo mondo. Avrai il tuo lieto fine, uragano... Andrà tutto bene."

Non è tardi, è solo troppo presto.

domenica 3 agosto 2014

Leggere secondo me

Stimo enormemente chiunque abbia un blog, chiunque abbia più o meno tempo da dedicare ad una passione, o chi fa della propria passione un lavoro o chi anche solo ci prova.
Ma stimo anche chi ha una o più passioni e cerca, studia si informa.

Come già spiegato nel post di presentazione ho tante passioni. Quella su cui mi è più facile scrivere è quella per la lettura, perchè il resto mi "obbliga" a fare quel passo in più di apertura personale.
Con il tempo, forse, vi scriverò di cosa sia per me il Kung Fu, o ancor meglio come mi fa star bene praticare il Tai Chi Chuan. Il viaggio personale che la meditazione fa fare. L'apertura mentale, o energetica che regala, ma per ora torniamo all'argomento del post: la lettura.

Quello che per me rappresenta la lettura l'ho già espresso in precedenza. qui
Io, mi pare ovvio, che non faccio recensioni. Scrivo sui libri che leggo, provo a spiegare il perchè mi ha colpito una storia, un personaggio o un ambientazione.
Lo faccio più per me, come una spece di diario. Un pò come se fossi seduta al bar con un amica che condivide questa passione.


Ritengo che ognuno ricerca nella lettura qualcosa di diverso, di personale.
Età, esperienze di vita, stati d'animo o più semplicemente i gusti personali interagiscano troppo con questo universo. E' un qualcosa di intimo che nessuno può giudicare.
Sicuramente mi sbaglio, ma ho questa visione romantica della lettura.
Chi non legge ha una visione non piena del mondo, di tutte le più svariate sfumature. Esiste una chiave di lettura in tutto, basta trovare la via giusta. Basta trovare la propria chiave.
Esistono troppi generi, tanti autori, sempre più mezzi per avvicinarsi alla lettura, sarebbe uno spreco non farlo.

Mi sono trovata ieri con un amica a passare tra gli scaffali di una libreria.
Lei mi diceva delle sue ultime letture e io facevo altrettanto.
Prima di consigliarle una lettura contavo fino a cinque.
Consideravo lei, i suoi gusti, le sue idee, per come la conosco cosa potevo suggerirle di leggere?
Solo allora esprimevo consigli senza pretese o eccessive convinzioni.

Non mi piace chi valuta un libro dalla copertina, come chi giudica una persona o un esperienza alla prima occhiata.
E certe volte non è facile, perchè sono empatica e istintiva, ma con il terrore di deludere e di restare delusa.

Leggo su blog, recensioni sui libri che ho letto, e mi rendo conto di avere un opinione differente da chi ha scritto l'articolo. Ma fortuna che è così. Avete presente il detto: il mondo è bello perchè è vario, credo sia vero.

Fino qualche anno fa non mi sarei mai immaginata di leggere un romanzo New Adult o un soft erotico. L'essere appassionata di Manga, in questo caso, mi ha aperto gli occhi. Ero molto chiusa sull'argomento erotico/sessualità, specialmente se associato all'età adolescenziale, ma non so quanto questa chiusura sia d'aiuto. Non dico che mi sia appassionata alla lettuta degli harmony, non me ne voglia chi li legge, ma non sono il mio genere.
Semplicemente non mi scandalizzo più se in una lettura si parla apertamente di rapporti d'amore, e di sesso. Mentre molti se dici di aver letto la serie "cinquanta sfumature di..." piuttosto che la trilogia di Irene Cao quello che ottieni è che strabuzzano gli occhi neanche ti fossero spuntate due teste e storcono il naso considerandoti sporca.
Queste cose mi mandano il sangue alla testa. Non so se vi è mai capitato, però ci si resta male. :( 

Vi lascio di seguito degli aforismi, delle citazioni che mi hanno colpito. 
Ma prima, un video di una ragazza che seguo e che mi sta simpaticissima.


Non leggete, come fanno i bambini, per divertirvi, o, come gli ambiziosi, per istruirvi. No, leggete per vivere. Gustave Flaubert

Leggere equivale a pensare con la testa di qualcun altro invece che con la propria. Arthur Schopenhauer


Le letture non si consigliano, se non ai principianti del leggere. Ognuno deve trovare le proprie letture con l'istinto, che − nel lettore abituato − diventa quasi sempre infallibile. Massimo Bontempelli

Un libro sogna. Il libro è l'unico oggetto inanimato che possa avere sogni.  Ennio Flaiano

I bei libri si distinguono perché sono più veri di quanto sarebbero se fossero storie vere. Ernest Hemingway

I libri servono a capire e a capirsi, e a creare un universo comune anche in persone lontanissime. Susanna Tamaro

I genitori ti insegnano ad amare, ridere e correre. Ma solo entrando in contatto con i libri, si scopre di avere le ali. Helen Hayes

Un libro è un giardino che puoi custodire in tasca. Proverbio cinese

Capisci di aver letto un buon libro quando giri l’ultima pagina e ti senti come se avessi perso un amico. Paul Sweeney

Un libro che lascia il lettore uguale a com’era prima di leggerlo è un libro fallito. E.M. Cioran

Io sono nel libro. Il libro è il mio universo, il mio paese, il mio tetto, il mio enigma. Il libro è il mio respiro, il mio riposo. Edmond Jabès

Leggendo, calati nella logosfera del testo, ci si può persino sentire,a occhi aperti, immersi in un sogno più vivo e più vero della realtà circostante. Ezio Raimondi

Talvolta penso che il paradiso sia leggere continuamente, senza fine. Virginia Woolf 

Aspettando OPAL di Jennifer L. Armentrout


Questi libri li ho scoperti per caso e in un modo un pò stupido. Suggeriti dallo store Kobo ^^"
Ammetto che ci siamo corteggiati per un pò, non credevo fossero particolarmente nelle mie corde, ma evidentemente sbagliavo.

Lux series:
- Shadows (2012); In italia 6 novembre 2013 (Novella, prequel to Obsidian)
- Obsidian (2011); In italia 26 luglio 2013
- Onyx (2012); In Italia 29 Gennaio 2014
- Opal (2012); In italia Novembre 2014
- Origin (2013); In Italia prossimamente
- Opposition (2014); In Italia prossimamente

Shadows, ultimo libro che ho letto, ma nella storia precede gli altri libri.
"L'ultima cosa che Dawson Black si sarebbe aspettato era Bethany Williams. Come forma di vita aliena sulla Terra, Dawson e il suo gemello Daemon trovano che le ragazze umane siano... un passatempo divertente. Ma innamorarsi di una di loro sarebbe folle. Pericoloso. Allettante. Irrinunciabile. Bethany viene dal Nevada, e l’ultima cosa che cerca nel West Virginia è l’amore. Ma ogni volta che i suoi occhi incontrano quelli di Dawson si scatena un’attrazione innegabile. E anche se i ragazzi sono una complicazione di cui farebbe volentieri a meno, non riesce davvero a stare lontana da lui. Attratta. Desiderata. Amata. Dawson però nasconde un segreto inconfessabile che non solo può cambiare l’esistenza di Bethany, ma anche mettere in pericolo la sua vita. Si può rischiare tutto per una ragazza umana? Si può sfidare un destino inesorabile come l’amore?"
Nel suo stile brillante e coinvolgente, Jennifer L. Armentrout ha voluto regalare questo romantico prequel di Obsidian ai numerosissimi fan della serie “Lux”.
Ho trovato interessantissimo questo libro, per capire meglio il carattere di Daemon.
E' stato come mettere al loro posto tutti i pezzetti di un puzzle. Nonostate il protagonista del racconto sia il suo fratello gemello Dawson, mi ha aiutata a decifrare meglio il suo carattere.
Ammetto che mi ha fatto crescere la curiosità per il terzo libro della saga.

Obsidian, primo libro della serie Lux.
"E se l’amore viaggiasse alla velocità della luce? Katy, una book blogger diciassettenne, si è appena trasferita in un paesino soporifero del West Virginia, rassegnandosi a una noiosa vita di provincia. Noiosa finché non incrocia gli occhi verdissimi e il fisico da urlo del suo giovane vicino di casa: Daemon Black è la quintessenza della perfezione. Poi quell'incredibile visione apre bocca: arrogante, insopportabile, testardo e antipatico. Fra i due è odio a prima vista. Ma un giorno Daemon salva Katy da un’inspiegabile aggressione, bloccando il tempo con un flusso sprigionato dalle sue mani. Sì, il ragazzo della porta accanto è un alieno. Un alieno bellissimo invischiato in una faida galattica, e ora anche Katy, senza volerlo, c’è dentro fino al collo. L’unico modo per sopravvivere è stare incollata a Daemon. Sempre che lei non lo uccida prima." 
Dopo un lungo corteggiamento ho ceduto alla corte di queste pagine scritte da Jennifer L. Armentrout, e ne sono contentissima. E' diventata una dipendenza, non vedo l'ora arrivi Opal.
Mi ha intrigato da subito per i personaggi, il contesto, la scrittura.
Non è difficile immergersi nella lettura e integrarsi in questa storia, restando rapita e incuriosita.
Quella che nasce come un'antipatia può nascondere molto di più. Oltre all'amore gli ingrediendi che non mancano sono amicizia, intrighi del governo, e vita aliena con relative faide, e scusate se è poco ;P
Il carattere dei protagonisti...beh per Katy ho provato una simpatia immediata. Non poteva essere diversamente, per le sue passioni, per il suo carattere. Provando ad immedesimarmi nella lettura, molte volte l'ho capita, l'ho appoggiata, altre invidiata o ancora spronata.
Daemon, protagonista dal caratterialmente più intrigante, odioso, seducente, antipatico.... è una contraddizione unica, un momento è il Dott. Jekyll e poco dopo Mr. Hyde. Ma nonostate questo non posso che restarne rapita, ormai avrete capito che ho un debole per i "cattivi ragazzi", che poi tanto cattivi non sono. :)

Onyx
 "Daemon Black ultimamente è cambiato: dolce, passionale, protettivo e addirittura geloso, sembra davvero prendere sul serio la relazione con Katy, che adesso è qualcosa di più di una bizzarra connessione aliena. E Katy? Ancora combattuta, non può più negare di esserne perdutamente innamorata. Però non è facile godersi una storia d’amore quando il pericolo è in agguato: una minacciosa presenza che viene da un altro mondo e nasconde segreti impensabili. Katy è sconvolta per aver appreso cose che non poteva lontanamente immaginare e l’improvvisa apparizione di qualcuno creduto morto non rende certo la situazione più semplice. Determinati a scoprire la verità sulla scomparsa di Dawson e della sua ragazza, Katy e Daemon si trovano ad affrontare una lotta di dimensioni cosmiche. Nessuno è ciò che sembra e i segreti nascosti per così tanto tempo reclameranno le loro vittime. A volte esistono nemici più forti dell’amore."
Il secondo libro della saga le situazioni quasi si invertono rispetto alla situazione precedente.
Deamon è deciso ad ottenere quello che vuole, Katy. Lei però non ne è così convinta, o crede di esserlo.
Ci sono personaggi nuovi, e si conoscono meglio personaggi già conosciuti nel primo capitolo della saga.

Ho letto molte recensioni di questi libri, chi li ama e chi li odia. Io posso solo suggerire di provare, se poi non piace non succede nulla. ;P

Io non sono una critica, sono qui come se fossi al tavolo, per bere un caffè con delle amiche.
Dico, in questo caso scrivo, quello che leggo. Magari più per me che per voi.
Buona lettura :*