domenica 20 agosto 2017

Sei tutto per me di Jennifer L. Armentrout

Titolo originale: Fire in You
Casa editrice: Nord
Link Amazon 

La serie Ti aspettavo:
- Ti aspettavo (recensione QUI )
- Ti fidi di me?
- Stai qui con me
- Rimani con me (recensione QUI )
- Torna con me (recensione QUI )
- Per sempre con me (recensione QUI )
- Sei tutto per me

Ho iniziato una nuova vita
Ho ricominciato a sperare
Ho accettato il tuo rifiuto

Ma poi sei tornato…


Ci sono volute poche ore perché il mondo di Jillian Lima andasse in frantumi, e sei lunghi anni prima che lei trovasse il coraggio di tornare a casa per gestire la palestra del padre. Jillian adesso è pronta ad affrontare qualunque ostacolo, tranne uno... Brock, il ragazzo cui aveva confessato il suo amore, per ottenere in cambio un secco rifiuto. Brock Mitchell ha fatto molta strada da quand'era un teppista di quartiere. Grazie al padre di Jillian, è diventato un campione di boxe, nonché lo scapolo più ricercato della città. E gli basta uno sguardo per capire che Jillian non è più la ragazzina insicura che aveva respinto: è diventata la donna dei suoi sogni, l'unica che lo faccia sentire completo. E anche Jillian, ogni volta che è con lui, ha l'impressione che ogni difficoltà scompaia e sente rinascere il seme della speranza. Tuttavia, non appena il passato bussa alla sua porta, Jillian capisce che è venuto il momento di combattere contro i suoi demoni. La relazione con Brock le darà la forza necessaria per chiudere i conti in sospeso una volta per tutte o sarà il tallone d'Achille che la distruggerà?

<Quando mi hai baciata? E quando finalmente sei stato con me?>
<Mi è sembrato che fosse la prima volta, la migliore e l'ultima.>
Ogni volta che si finisce un libro si prova quella gioia misto a tristezza.
Bene. Se il libro fa parte di una serie questo aspetto è ancor più marcato. Sei in confidenza con ogni personaggio, sei entrata a far parte della storia. Quindi hai la certezza che ne sentirai la mancanza.
Ma se il suddetto libro fa parte di una serie che ha scritto una delle tue autrici preferite...sei disperata! Ed è questo il caso.

In questo romanzo ritroviamo tutti i nostri protagonisti, a partire da Cam ed Avery fino ad arrivare a Calla che in assoluto è la mia protagonista preferita. (Per capire come mai...andate a leggere la mia recensione. 😜 QUI)

Un aspetto che ho apprezzato di questo libro è che non ci sono grossi drammi o situazioni che ti fanno urlare: "Cercasi una gioia?!". Anche perché a Jillian è già capitato di tutto e di più nel passato, per cui nei momenti di flashback si patisce a sufficienza.
Ora hai un sorriso diverso, ma ancor più bello. (...) E lo sai perché? Dimostra cosa hai passato e a cosa sei sopravvissuta. Quel sorriso è un miracolo, cazzo. Come lo è ogni respiro che fai. Non devi vergognarti. Accidenti, devi andarne fiera.
Jillian è una bella ragazza, ma non perfetta. Non ha fiducia nelle proprie capacità, si mette in dubbio continuamente. Anche per via di un intervento che ha dovuto subire al volto dopo un incidente.
Il desiderio di ricominciare a vivere
Sì, era melodrammatico, ma era la verità. Da sei anni esistevo anziché vivere, mi trascinavo da un giorno all'altro. Non avevo traguardi da raggiungere. Non facevo nessuna delle cose che avevo sognato di fare.
Ma dopo sei anni che si nutre delle sue stesse paure è intenzionata a realizzare ogni sogno che aveva accantonato. Decide di accettare un nuovo lavoro nella ditta di famiglia e vuole dimostrare a tutti, per prima a se stessa che può farcela.
Ma ad incrinare le sue certezze ci penserà Brock Mitchell, un amico d'infanzia di cui Jillian è sempre stata innamorata.
Avevo dato il mio cuore a un'altra persona, in maniera così completa, così intensa che poi, quando si era spezzato, aveva smesso di essere mio.
Vuole essere matura e affrontare la situazione per quello che è: lui è una delle persone che conosce meglio al mondo, ha significato tanto nella sua vita, ma ora è solamente il suo capo.
Tutto potrebbe scorrere bene se non fosse che proprio quel ragazzo, che la sempre vista come una sorellina minore, ora sembra intenzionato a recuperare il rapporto di un tempo. E non solo, ma è deciso a corteggiarla in ogni modo.

Con le capacità della Armentrout si alternano momenti divertenti ad altri molto più emozionanti.

Brock è un gigante dal passato difficile e dal cuore tenero come tutti i protagonisti di questa serie. Anche lui per quanto possa avere il titolo di bad boy, con la ragazza giusta si trasforma in un moderno principe azzurro.
Aveva demolito i dubbi di tutti quanti ed era diventato un campione, si era ripreso da un infortunio che aveva rischiato di troncargli la carriera ed era tornato a vincere, e a vincere di nuovo.
Brock aveva il fuoco dentro sé.
L'aveva sempre avuto.
Jillian dovrà decidere se lasciare il passato alle proprie spalle. Superare le paure ed affrontare a testa alta la sua vita.

Fidarsi delle persone e specialmente di Brock non sarà facile per via degli eventi passati. 
Degna conclusione di questa serie consiglio la lettura di questo romanzo a tutte le appassionate di Zia J. Che aspettiamo presto con altre nuove storie.

A voi è piaciuto? Quel è il vostro romanzo preferito di questa scrittrice? Io non saprei decidere. 💗

lunedì 14 agosto 2017

[Manga] Amarsi, lasciarsi di Io Sakisaka

Titolo originale: Omoi, Omoware, Furi, Furare
Editore: PANINI COMICS

La storia ruota attorno a Yuna e Akari, due ragazze che in amore hanno idee completamente differenti: la prima lo vede come un sogno, mentre Akari ne ha una visione molto più realistica. Abbiamo poi Kazoumi, ragazzo svampito che non comprende nemmeno il concetto di amore, e Rio che accetta la corte di qualunque ragazza, purché sia carina.

Dalla stessa autrice di Strobe Edge e Ao Haru Ride - A un passo da te (che è uno dei miei manga preferiti!) è arrivata questa nuova storia che parla di Akari e Yuna.

Le due protagoniste si conoscono per puro caso alla stazione, entrambe stanno salutando due persone molto importanti per loro.
Scoprono inoltre di vivere nello stesso palazzo e frequentare la stessa scuola.
Akari è una ragazza molto razionale, schietta e socievole. Mentre Yuna è più introversa, poco sicura di sé e dall'animo romantico.
Hanno una visione opposta dell'amore, la prima è convinta di poter controllare i sentimenti, mentre la seconda pensa che i sentimenti non si possano comandare e sogna di poter vivere un amore come quello che legge negli shojo manga.


Con lo scorrere delle pagine si evidenzia la loro diversità di carattere.
Invidio la sua sicurezza quanto odio la mancanza di fiducia in me stessa. E invece di fare un attento esame dei miei difetti ho preferito criticare Akari-chan e la sua visione dell'amore.
C'è poi Inui, un amico d'infanzia di Yuna che Akari vede come possibile principe per l'amica, ma qualcosa mi fa pensare che lui sia interessato ad un'altra ragazza.

Yuna invece inizia a provare dei sentimenti per Rio, un bellissimo ragazzo che si scopre essere fratello di Akari. Visto gli standard del ragazzo, Yuna decide di non dichiararsi per paura di un rifiuto.

Mi è piaciuto che le protagoniste siano due ragazze e allo stesso tempo ho apprezzato come si sviluppa il loro rapporto d'amicizia. Bello il modo di evidenziare le differenze nel loro modo di approcciarsi all'amore.


Per i disegni di Io Sakisaka posso solo dire che io li AMO!
E' il genere di tratto che prediligo nei manga: pulito, dolce e che rende una perfetta armonia tra disegni e dialoghi.
Ammetto di aver rivisto dei tratti di Kou (protagonista di Ao Haru Ride) in Inui, ma la cosa non mi ha di certo disturbato, anzi. 😍

Il primo volume ci lascia con un bel finale a sorpresa, un invito ad attendere (con ansia 😨) il seguito, in edicola a Settembre.

Avete letto questo primo volume? Pareri?

venerdì 4 agosto 2017

L'infinito è dopo noi di Elisa Gioia

Novella da leggere dopo "So che ci sei" e "Il mio lieto fine...sei tu". Non è un romanzo autoconclusivo.
Link Amazon
Editore: Self publishing

Christian Kelly ha sempre avuto tutto sotto controllo: basta un suo sguardo per intimorire gli avversari, una sua parola per incutere rispetto e ammirazione.
Non avrebbe mai immaginato di innamorarsi di Gioia Caputi, ma è stata la cosa più semplice che gli sia mai capitata. É stato inevitabile.
Dopo aver conquistato, non senza difficoltà, il suo cuore, ora sono finalmente una coppia.
Hanno lottato, abbattuto muri, si sono confessati le loro più temibili paure, ed è arrivato finalmente il momento per Christian di farla sua per sempre.
La loro storia d’amore è nata tra gli uffici della Dreamsart, ma è nella magica cornice di New York che Gioia e Christian si sono completamente messi a nudo, fino a capire di non poter più vivere l’uno senza l’altro. E proprio nella Grande Mela verranno celebrate le loro nozze.
Tra i preparativi di quello che si preannuncia come l’evento mondano dell’anno, dubbi e battibecchi in vero stile Gioia e Mister Copertina, Christian Kelly ha però in serbo per il suo uragano un’ultima grande sorpresa.
Questi eravamo noi, la nostra quotidianità. Un viaggio fatto di pagine bianche che raccontano una storia mai scontata o banale. Diabetica? Probabilmente, ma con una trama fitta di sorprese, felicità perpetua e scoperte meravigliose.
Breve ma intenso. Il giusto epilogo che serviva a noi lettrici.
Frizzante, dolce ed emozionante. Tutti i tratti che contraddistinguono l'autrice.
Se vi siete innamorati con So che ci sei gli altri romanzi potranno solo confermare che sa sempre essere un'ottima lettura.

In questo romanzo Gioia e Christian stanno insieme da un anno, vivono insieme e lei sta per intraprendere una nuova carriera lavorativa. E non una qualsiasi, ma quella dei suoi sogni.
Ritroviamo tutti i vecchi amici ed è un po' come tornare a casa.

Fin dalle prime pagine emergono i caratteri esplosivi dei protagonisti, con i bisticci facili e l'amore che si percepisce in ogni loro movimento. Bellissima anche l'alternanza dei POV tra Mister Copertina e la signorina Caputi.
Già...signorina. Proprio su questo si concentra la novella. Perché quel cavernicolo di Kelly ancora non ha chiesto la sua mano?
Sei la persona che più mi fa incazzare in assoluto, continui a spingermi oltre i miei limiti, ma quando ti guardo negli occhi vedo pagine e pagine bianche di vita da riempire con le tue risate, i tuoi sorrisi e le tue facce buffe.
Non temete però, Kelly ha ancora molte carte nel suo mazzo. E ragazze...sa come usarle! 🙈
Dolce all'inverosimile questo libro saprà catapultarvi in una favola. Con una fantastica melodia che accompagna ogni pagina.
Mi lascerai essere tuo amico, marito, amante e padre dei tuoi figli.
Consigliato! Complimenti Elisa Gioia e grazie per averci accontentato con questo Epilogo con la E maiuscola.
Continua così, non vedo l'ora di leggerti ancora. 💓

Della stessa autrice:
So che ci sei recensione QUI
Il mio lieto fine… sei tu recensione QUI
Sei bella come sei
Non fa più rumore recensione QUI

mercoledì 2 agosto 2017

[Anime] Watashi Ga Motete Dousunda


Titolo: Watashi Ga Motete Dousunda (Kiss Him, Not me) 


Serinuma Kae è una paffuta ragazza che frequenta il secondo anno di liceo, nonché un'avida fujoshi, cioè un'appassionata sfegatata del genere Boys Love. Quando il protagonista del suo anime preferito muore, Serinuma subisce un tale shock e stress da perdere rapidamente peso. Adesso è diventata una ragazza molto attraente agli occhi dei suoi compagni di scuola... Come la tratteranno ora il suo kouhai Shinomiya-kun ed il suo senpai Mutsumi? Nei suoi pensieri i due starebbero bene non insieme a lei, ma tra loro... Lei da brava fujoshi preferisce che i ragazzi dell’harem se la facciano tra loro, insomma il motto suo motto è: "bacia lui e non me!"

Buondì! Con l'estate aumenta la mia voglia di Anime e l'ultima vittima è stata la serie di Bacia lui, non me.
Una simpatica commedia reverse harem, in cui la protagonista è una giovane otaku sovrappeso appassionata di Boys Love.
Serinuma anche quanto è presa di mira per il suo fisico risponde a tutti con un sorriso.
Uno suo difetto? Cerca storie d'amore tra ragazzi anche dove non ci sono, sogna ad occhi aperti e spesso i protagonisti sono i suoi compagni di scuola.

Vive in simbiosi con le storie dei manga e degli anime che ama, al punto che quando uno dei suoi personaggi preferiti muore si rifiuta di mangiare e si rinchiude in camera.
Quando però la famiglia la costringe ad uscire dalla crisi si accorgono di un dettaglio...è dimagrita a tal punto da non sembrare più lei. Trasformandosi in una bellissima ragazza delle notevoli curve, ma tutte nei punti giusti.


La trasformazione a scuola non passa inosservata e anche quei ragazzi che non la degnavano di mezzo sguardo o quelli che la deridevano improvvisamente si interessano a lei.

Da qui ne derivano situazioni divertenti e spassose in cui si alterna l'ingenuità della protagonista alla sua fervida immaginazione.
Verrà presto circondata da quattro ragazzi meravigliosi e molto diversi tra loro e una ragazza appassionata di BL come lei.
Serinuma sarà combattuta tra il suo animo otaku e l'impressione di essere protagonista di un gioco Otome. Per cui per i nostri ragazzi sarà molto difficile farsi prendere in considerazione.

L'anime è composto da 12 episodi dalla durata di circa 25 minuti l'uno.
Credetemi se vi dico che uno tira l'altro. La visione sarà accompagnata dal sorriso, anche nelle situazioni classiche degli shojo poiché la nostra protagonista è talmente unica che diventa una mina vagante.

I ragazzi sono diversi tra loro, ma vivono la conquista della ragazza come una vera e propria gara, in cui nessuno vuole essere escluso. Ognuno cerca di sfruttare i propri punti di forza nel tentativo di far breccia nel cuore otaku di Serinuma.

Per una lettrice di manga - anche se non si è amanti di BL - è facilissimo immedesimarsi nell'impacciata protagonista. E l'intesa con la serie aumenta se, come me - nonostante i miei 30 anni suonati 😨 - si è appassionati di giochi Otome.

Il manga da cui è tratto l'anime è stato portato in Italia a Maggio di quest'anno dalla RW Edizioni - Goen. Inutile dire che hosubito acquistato il primo volume perché son molto curiosa di leggerlo. Corriere, presto, presto!
Vi terrò aggiornati e nel frattempo...cosa aspettate a guardare quest'anime? 😻

martedì 1 agosto 2017

Bastardo fino in fondo di Penelope Ward e Vi Keeland

Titolo originale: Cocky bastard
Casa editrice: Newton Compton editori
Link Amazon

A volte è necessario perdere tutto per capire di che cosa abbiamo davvero bisogno

Un australiano sexy e arrogante di nome Chance. Era davvero l’ultima persona in cui mi aspettavo di imbattermi nel mio viaggio attraverso il Paese. Quando la mia macchina si è rotta, abbiamo fatto un accordo: niente programmi, saremmo andati avanti per miglia e miglia passando notti sfrenate in motel sconosciuti senza limiti e senza una meta precisa. E così quello che doveva essere un normale viaggio si è trasformato nell’avventura della vita. Ed è stato tutto davvero incredibile finché le cose non sono diventate serie. Lo desideravo, ma Chance non si esponeva. Pensavo che mi volesse anche lui, invece qualcosa sembrava trattenerlo. Non avevo intenzione di perdere la testa per quel bastardo arrogante, soprattutto da quando avevo saputo che le nostre strade stavano per dividersi. D’altra parte si dice che tutte le cose belle prima o poi finiscono, o no? Forse è così, o forse ero io che non volevo vedere la fine della nostra storia...

Molte lettrici sono impazzite per i libri di Penelope Ward (autrice di "Non avrai segreti") e Vi Keeland (che ha scritto "Bossman") per cui  ho pensato di iniziare da questo romanzo scritto a quattro mani.
Sicuramente recupererò i libri citati poco fa, in quanto è stata una lettura piacevole e sorprendente.

L'incontro tra i protagonisti, Chance e Aubrey, avviene ad un autogrill. A causa di un guasto alla moto di lui e ad una gomma bucata all'auto di lei i due si ritrovano a condividere parte del viaggio che li condurrà in California.
In un susseguirsi di città, battute acide e frasi ambigue quello che era iniziato come un viaggio interminabile si trasforma in un esperienza di vita.

Aubrey per lasciarsi una delusione alle spalle, ha deciso di cambiare città e lavoro, ma lo scontro con Chance la porterà a riconsiderare i suoi sogni.

Lui gioca il ruolo del diavoletto cattivo seduto, anziché sulla spalla, sul sedile del passeggero. Seduce e punzecchia ma nonostante l'attrazione e le esperienze che i due condividono durante il viaggio, non sembra intenzionato a lasciarsi andare con Aubrey.

Anche il lettore respira l'aria di divertimento e pazzia che accompagna le loro avventure.
Restando sorpreso e deluso dal comportamento di Chance nei confronti di Aubrey.
E con lei si ritrova a dover affrontare le fasi del lutto - il rifiuto, la rabbia, il patteggiamento, la depressione e l'accettazione - e proprio quando si è convinti di potersi lasciare tutto alle spalle si è colti di sorpresa da Chance.
Con un cambio di voce narrante le autrici permettono di far chiarezza sui comportamenti del protagonista.
Che dovrà fare i conti con le conseguenze delle proprie azioni se davvero è intenzionato a riconquistare la fiducia di Aubrey. Sicuramente è da ammirare per la perseveranza che dimostra nel tentare questa impresa impossibile. 😜

Divertente e coinvolgente è un romanzo che consiglio, anche se ha qualche errore di battitura. 🙈

lunedì 31 luglio 2017

La partita vincente di Kristen Callihan

Titolo originale: The Hook Up
Casa editrice: Always Publishing
Link Amazon

Unica regola, non innamorarsi... mai!
Anna Jones è determinata a finire il college per scrollarsi di dosso le insicurezze dell’adolescenza e riuscire, finalmente, a trovare la sua strada nella vita. Nessuna distrazione, tanto impegno e un solo proposito: tenere alla larga il quarterback superstar del college che continua a lanciarle sguardi infuocati a la attrae disperatamente.
Drew Baylor ha un luminoso futuro davanti a sé: quarterback di talento per un college prestigioso, è pronto al grande salto verso l’NFL. La notorietà, dentro e fuori dal campus, è parte di lui, anche se l'affascinante QB non sembra darci troppo peso. Ma non avrebbe mai pensato di incontrare, o peggio, di perdere la testa, per l'unica persona che sembra infastidita e intollerante alla sua fama.
Una stella del football come Drew Baylor certamente sa come vincere una partita, ma riuscirà, a colpi di incontri bollenti, tanta dolcezza e perseveranza, a segnare il punto della vittoria nel cuore della sua irriverente Jones?
Tutto è lecito in amore e nel football, inizia la partita!

Non devi mai forzare niente, Drew. Un bullone, un passaggio, una partita, niente. (...) Forzalo e perderai. Nella vita, si vince con la pazienza e la perseveranza. Prenditi il tuo tempo, cerca la soluzione, e se non la trovi, torna indietro, correggi il tiro e riprova ancora.
Che dire di questo primo romanzo firmato Always Publishing? E' divertente ed irruento.
La storia è alternata dai POV dei due protagonisti: Anna e Drew.

La prima è una ragazza che ottiene attenzione per il suo aspetto prorompente, che è in contrasto con il suo animo riservato. Non le piace essere al centro dell'attenzione per esperienze dolorose che ha vissuto nell'adolescenza.
Lui invece è considerato un Dio, il quarterback più amato del campus e destinato a diventare una star dello sport. Non fa un passo senza essere guardato e ammirato.
Il football è una religione e lui è il messia prescelto.
Drew si dimostra un ragazzo gentile, attento e volenteroso.
Una persona disposta a lottare per raggiungere i propri obiettivi.
Vuole diventare un professionista del football, senza però tralasciare lo studio. Infatti non è il classico sportivo senza cervello, anzi è un ragazzo intelligente e acuto. Anche se quando incontra Anna non da il meglio di sé con il primo scambio di battute.
Mega Rossa? Ma che beneamatissimo cazzo?
Ecco, c'è da precisare che il romanzo ha un linguaggio a dir poco colorito. Ed essendo accompagnato da scene molto esplicite non è adatto alle giovanissime. 😅

E' curioso vedere come il passato di entrambi influisce sul loro presente. Lei non vuole essere notata, teme le critiche e i paragoni perché durante le scuole è stata presa di mira da alcuni compagni.
Non è Drew che mi soffoca ma il resto del mondo, che ci guarda con la coda dell'occhio per tutto il tempo.
Anche l'esempio dato dai loro genitori gioca un ruolo importante, influenzando il modo di vedere i rapporti.
Anna ad esempio è stata abbandonata dal padre ed è cresciuta con sua mamma che colleziona uomini sbagliati.
Lui ha come riferimento la sua famiglia con dei genitori che si amavano immensamente. Infatti è stanco di rapporti superficiali e cerca una relazione stabile.

Si ha paura che le pessime esperienze di Anna possano intralciare il presente. E allo stesso modo che nuove difficoltà possano affondare Drew.

Romanzo che si legge tutto d'un fiato. 💖
La vita, insisteva, è bella per come la vivi e con chi la dividi, non per quello che fai per vivere.

giovedì 27 luglio 2017

Feline di Sarah Bianca

Recupero post che avevo iniziato a scrivere sul blog mesi (e mesi) fa che era restato in sospeso. 🙏

Casa editrice: Fazi - LainYA
Prezzo: € 15,00
Link Amazon

Uriel è un giovane mutaforma che vive in Germania con la gemella Stella, nell'agiatezza della tenuta che la nonna Isolde - reggente dotata di poteri magici legati alla forza della natura - ha fondato molti anni addietro con lo scopo di offrire protezione a tutte le creature mutanti in cerca di asilo e in fuga dai cacciatori. Qui il ragazzo conduce una vita benestante e frivola, dedita a esuberanti conquiste e continue avventure romantiche. Un'esistenza completamente opposta a quella di Dara, giovane ragazza romana costretta a un doppio lavoro per mantenersi e perseguitata dal dolore che l'accompagna da quando, qualche anno prima, ha perso l'intera famiglia in un incidente stradale. Due vite che scorrono su binari paralleli finché la potente Isolde, prevedendo la lotta di successione che sta per esplodere fra i clan dei mutaforma in vista della sua morte, tesse un'intricata tela di congetture per permettere al nipote Uriel di ereditare il suo immenso potere. Dara ne costituirà il tessuto principale. La ragazza infatti ancora non lo sa, ma fin dalla nascita è dotata di straordinari poteri, e la sua collaborazione con la famiglia di Isolde rappresenta l'unica possibilità per il clan di sopravvivere. Da un giorno all'altro, la giovane si ritroverà immersa in un mondo di cui non si sarebbe mai sognata l'esistenza, combattuta fra il desiderio di tornare alla normalità e il fortissimo legame che la vincolerà ai suoi nuovi amici e, irrimediabilmente, a Uriel. 

La sinossi di questo libro mi ha intrigato dalla prima lettura. Ed è stato all'altezza delle mie aspettative.
E' un romanzo ambientato in un mondo nuovo ed originale, mi ha trasportato in una nuova storia che son stata felice di scoprire pagina dopo pagine e che non vedo l'ora di conoscere ancor meglio con i prossimi libri.

Sarah Bianca è un'autrice italiana con una passione per il fantasy. Passione che traspare dalla sua storia, che ha elementi nuovi e nuove regole.

Temevo che la storia potesse essere focalizzata sulla storia d'amore (o presunta tale 😜) tra i due protagonisti, invece mi son dovuta ricredere.


Dara è una giovane donna che viene allontanata dalla sua vita per essere trascinata in una tenuta in Germania. Dove Uriel e la sua famiglia cercheranno di farle capire quanto lei sia importante per il loro futuro e per quello della loro gente.
Infatti Uriel e tutta la sua famiglia sono mutaforma, e sono attualmente il clan a capo del governo della loro zona.
Mi ha affascinato l'immagine che l'autrice da a questo gruppo di persone che sono in grado di trasformarsi in diversi animali (tigri, ippopotami, lupi e tanti altri). Ed è stato bellissimo immaginare tanti abitat che coesistono sotto le stesse leggi.
Ma da subito si capisce che le questioni son ben più complicate di come si può pensare.
Oltre ai problemi tra le diverse razze, esistono conflitti di potere per essere alla guida di questi clan. Esistono pericoli esterni concreti e reali.
E Dara capirà pian piano il suo ruolo in tutto questo.

Infatti la nonna di Uriel, Isolde è riuscita a mantenere il governo solo grazie al potere. E proprio lei ora ha scelto Dara come compagna del nipote per la successione al trono.
Ed è disposta a giocarsi ogni carta a disposizione pur di veder realizzarsi la sua volontà.

In poco tempo si assisterà al cambiamento di Dara che entrerà sempre più in sintonia con la sua vera natura e con la sua nuova natura.

Non dimentichiamoci che nella tenuta ci sono anche tante altre sotto storie, che vengono descritte dagli occhi estranei di Dara e da quelli famigliari di Uriel.
Ho adorato il personaggio della sorella di Uriel che è una ragazza forte e testarda, ma al tempo stesso molto sensibile.

Tante sono le tematiche affrontate nel libro. Relazioni per interesse, amore vero, sessualità, potere e rispetto. Narrazione scorrevole e storia coinvolgente da un'autrice italiana. Cosa chiedere di meglio?

Spero arrivi presto il seguito di questo romanzo, visto il finale a sorpresa. 🙈